Veronaoggi.it

Pubblicità

Murales e sport: la piattaforma di Parona torna ai giovani

Pin It

Bombolette spray e pennelli per realizzare un nuovo murales. E completare così la riqualificazione della piattaforma polifunzionale di largo Stazione Vecchia.

muralesParona450Spazio che ora, grazie ad un patto di sussidiarietà, sarà tenuto sotto custodia e rivitalizzato con eventi e iniziative.

 Questa mattina i ragazzi di terza media della scuola di Parona si sono messi all'opera. A guidarli il writer Michele Vicentini, in arte Exem. Erano stati proprio i giovani studenti, un anno fa, ad entrare in municipio e, simulando un Consiglio comunale, a chiedere all'amministrazione di sistemare l'area comunale dedicata al gioco e allo sport. E le risposte non si erano fatte attendere. Nei mesi successivi, infatti, il campetto era stato completamente ripulito, grazie all'intervento di Amia, erano state sostituite le reti ai canestri, posizionati un nuovo tavolo con panche, cestini e una fontanella. Mancava il tocco di colore che è arrivato oggi, grazie al sostegno di Welf Care Consorzio Sol.Co Verona, finanziato da Fondazione Cariverona.

 Lavori che hanno visto collaborare insieme gli assessorati all'Istruzione e Servizi sociali, allo Sport, al Decentramento e all'Edilizia scolastica. Per un risultato a 360 gradi che ha reso fruibile la piattaforma, utilizzata dagli studenti e dai giovani di Parona.

 A chiudere il cerchio sarà la firma del patto di sussidiarietà con la cooperativa Spazio Aperto, che si è resa disponibile a garantire la chiusura e l’apertura dell’area, la manutenzione e la realizzazione di attività per giovani.

 Questa mattina, all’inaugurazione della piattaforma, non c’erano solo i ragazzi delle scuole medie ma anche l'assessore all'Edilizia scolastica Luca Zanotto, il consigliere comunale Paola Bressan, la presidente della seconda Circoscrizione Elisa Dalle Pezze.

 A murales ultimato, la giornata è proseguita con musica e food truck.

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti

Pubblicità
Pubblicità