Veronaoggi.it

Pubblicità

Vinitaly. Sboarina a Di Maio: "Non posso accettare che venga offesa la città"

Pin It

In seguito il "Benvenuto nella città più accogliente del mondo"

DiMaioVinitaly450Una stretta di mano, davanti a fotografi e telecamere. Questa mattina, il sindaco Federico Sboarina ha incontrato il vicepremier Luigi Di Maio, a Vinitaly. Presente anche il presidente di Veronafiere Maurizio Danese.

 “Ho ribadito al vicepremier che nelle mie dichiarazioni non c’era niente di personale – ha detto Sboarina -, ma che da sindaco non posso accettare che venga offesa la città. A Di Maio ho semplicemente dato il ‘benvenuto nella città più accogliente del mondo’. E il vicepremier mi ha risposto che ‘lo sa’. La mia posizione dei giorni scorsi è stata unicamente a difesa di tutti i veronesi, che non meritano appellativi di quel tipo. Lo rifarei con chiunque. Niente di politico e niente dietrologie, solo l’urgenza di mettere in chiaro le cose”.

 La delegazione ha proseguito il giro dei padiglioni, fino allo stand del Veneto dove c’è stato il brindisi tra il sindaco Sboarina, il vicepremier Di Maio e il presidente della Regione Luca Zaia, con le bollicine solidali a favore delle Dolomiti, colpite dal disastro dovuto al maltempo dello scorso anno.

Pubblicità
Pubblicità

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti