Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Premiati i donatori di sangue con 100 donazioni

Si è svolta Sabato, nella sala Arazzi di palazzo Barbieri, la cerimonia di premiazione dei donatori di sangue che hanno raggiunto le 100 donazioni nell’anno 2017.

donatoriSangue100donazioni550

A consegnare l’attestato il sindaco Federico Sboarina insieme ai presidenti delle tre associazioni di donatori di sangue: Paola Silvestri/Avis Verona, Massimiliano Bonifacio/Fidas Verona e Maurizio Bazzoni/Asfa.

 A Verona nel 2017 le donazioni di sangue sono state 58 ogni mille abitanti su una media veneta di 51 e su una nazionale di 41 ogni mille abitanti.

 Questi i donatori di sangue che hanno raggiunto le 100 donazioni: Andrea Cicolin, Enrico Sometti, Lucio Busti, Luca Pasquotto, Ivana Perin, Edoardo Bissolo per Asfa; Massimo Baldani, Achille Massagrande, Franco Facchinetti, Fulvio Giusti, Silvano Dal Bon per Fidas Verona; Bruno Marchi, Adriano Trentin, Fabio Pinter, Giorgio Cetto, Claudio Soffiati, Angelo Amorese, Paolo Corsi, Giovanni Bazzotti, Michele Pernigo, Rinaldo Mulas, Roberto Soave, Orazio Zanoni, Andrea Massocco, Carlo Bertele', Giovanni Gambaretto, Federico Zaglia, Gabriella Finetto per Avis Verona.
 Premiati anche i gruppi che, nel 2017, si sono distinti per maggior numero di nuovi donatori: Fidas Sezione Educandato Agli Angeli, referente Paola Salazzi e il Gruppo Rionale Avis Poiano, capogruppo Marco Florio; e i gruppi che si sono distinti per maggior numero di donazioni: Avis Gruppo Verona Sede, referente Paola Silvestri e Fidas Gruppo Agsm, presidente Marco Mazzi.

 “Essere sindaco è un grande orgoglio – ha detto Sboarina –, ma in occasioni come questa l’orgoglio è anche maggiore. Oggi ho di fronte cittadini che si spendono per chi ha più bisogno e che dimostrano come la nostra sia una grande comunità fatta di persone generose. Questo riconoscimento, oltre a rappresentare un ricordo per l’importante traguardo raggiunto, è soprattutto un’occasione a nome di tutta la città per ringraziarvi per il vostro impegno. È attraverso gesti come questo che la nostra comunità cresce in maniera sana e per questo l’Amministrazione comunale e la città intera vi sono riconoscenti”.

Pubblicità