Polizia locale e militari insieme per potenziamento controlli

Impiego di personale dell’Esercito per il potenziamento dei controlli in piazza Pradaval, piazza Cittadella, via dei Mutilati, Porta Vescovo, via Ponchielli, via Verdi, corte Sgarzerie e Riva San Lorenzo.

La proposta è dell’assessore alla Sicurezza Daniele Polato che, questa mattina in Prefettura, nel corso del Comitato per l’Ordine e la sicurezza pubblica-COSP, ha richiesto l’impiego dei militari per un maggior presidio del territorio, con una particolare attenzione al contrasto di comportamenti contro il decoro urbano, segnalati dalla cittadinanza.

 Il COSP ha subito disposto che le Forze di Polizia, attraverso un tavolo tecnico, si attivino con un servizio congiunto per intervenire immediatamente.

 “Per quanto riguarda l'utilizzo del personale dell'esercito e la sua dislocazione – ha spiegato l’assessore Polato – la Questura si esprimerà nel prossimo Comitato, dopo le valutazioni del tavolo tecnico. In piazza Pradaval, piazza Cittadella e via dei Mutilati, la Polizia locale ha già disposto, per tutti i giorni della settimana, compresi i festivi, un servizio di controllo dalle 10 alle 22. L’impiego dell’Esercito consentirà di rafforzare il presidio di piazza Pradaval e Porta Vescovo. Nell’ottica di garantire una maggior sicurezza in alcune aree della città, si è infine stabilito di intervenire per sensibilizzare le attività commerciali di somministrazione bevande sul divieto di vendita alcolici e superalcolici a minori e persone in stato di ebbrezza. All’opera d’informazione, seguiranno controlli puntuali per verificare il pieno rispetto di tali divieti. L’obiettivo è rendere Verona una città sicura e accogliente. Ringrazio i cittadini, le cui segnalazioni si rivelano fondamentali per intervenire in modo puntuale ed efficace in tutti i quartieri della città”.

Veronaoggi.it sui social          

twitter1

Facebook

YouTube

© 2020 Veronaoggi.it. All Rights Reserved. Testata giornalistica WebItalyNews / Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini / Direttore editoriale Marco Camilli / Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005 / P.IVA 01000080075