Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Mappatura siti impianti gestione rifiuti: Comune chiede collaborazione alle aziende

Aggiornare il SITI-Sistema Informativo Territoriale Integrato del Comune di Verona in materia di mappatura

degli impianti di gestione dei rifiuti e delle relative distanze di sicurezza da abitazioni e edifici pubblici. Con questo obiettivo il Comune di Verona si rivolge alle ditte che, per il tipo di attività svolta, hanno distanze di sicurezza obbligatorie da rispettare, chiedendo loro supporto per l’inserimento dei vincoli.

“Una collaborazione tra pubblico e privato nell’ottica di un interesse comune– spiega l’assessore all’Ambiente Ilaria Segala –, che porterà all’aggiornamento del SITI. La normativa regionale prevede infatti, per le aree dove vengono effettivamente svolte le operazioni di recupero o smaltimento, una distanza minima dalle abitazioni e dagli edifici pubblici indipendentemente dalla presenza di opere di mascheratura e/o mitigazioni previste in progetto”.

Le distanze di sicurezza da rispettare per l’impiantistica di recupero sono 100 metri per gli impianti di produzione di combustibile derivato dai rifiuti e per quelli di selezione e recupero e 500 metri per gli impianti che si occupano di recupero aerobico e anaerobico di matrici organiche. Per quanto riguarda l’impiantistica di smaltimento si va dai 150 metri per gli impianti di incenerimento, trattamento chimico-fisico-biologico e rifiuti non pericolosi secchi, 200 metri per i rifiuti inerti, 250 metri per rifiuti pericolosi e altri rifiuti non pericolosi (tra cui amianto in matrice compatta) e 500 metri per rifiuti non pericolosi putrescibili.

Alle singole ditte che operano nel settore del recupero o smaltimento di rifiuti è richiesto di fornire alcuni dati tecnici e cartografici sulla base di schede appositamente predisposte per ogni ditta dall'Ufficio SITI della Direzione Pianificazione Territorio, seguendo le istruzioni per la compilazione e le specifiche tecniche indicate al link mapserver5.comune.verona.it/gis/impianti-gestione-rifiuti/.
Le istruzioni sono fornite in maniera chiara ed esemplificativa in modo da agevolare il più possibile le ditte. La mappatura delle distanze di sicurezza, in funzione della tipologia di impianto di gestione rifiuti, risulta necessaria sia a fini urbanistici che ambientali. In caso di mancata collaborazione verrà inserito il vincolo riferendosi ai soli dati conosciuti.

Pubblicità