Veronaoggi.it

Veronaoggi.it

Pubblicità

Lavori del Consiglio comunale di Verona

Pin It

La richiesta di verifica della scheda norma “Ex Cardi” incassa il parere favorevole di tutto il Consiglio.

consiglio comunale4PAll’unanimità, 25 voti favorevoli, è stata approvata dall’aula la mozione presentata dal Gruppo consiliare Sinistra in Comune. Il documento impegna l’Amministrazione a verificare e, nel caso, a far decadere la scheda norma “Ex Cardi”, per la violazione dell’obbligo di precisazione, indicato dal Piano degli Interventi, delle misure delle altezze massime e del numero massimo dei piani fuori terra degli edifici presenti nel progetto di urbanizzazione dell’area.

 Approvata, con 26 voti favorevoli e 1 astenuto, la mozione a firma del Gruppo della Lega Nord che impegna l’Amministrazione a coinvolgere i consiglieri nella definizione delle migliori strategie per il futuro del Gruppo Agsm, condividendo le scelte che potranno renderlo più competitivo e forte sul mercato; ad illustrare il lavoro svolto rispetto alle operazioni finanziare di possibili aggregazioni tra Agsm-Aim con Ascopiave e A2A; a tutelare sempre i dipendenti e il loro posto al di là di possibili aggregazioni. Approvato anche l’ordine del giorno collegato, a firma del Gruppo Verona Domani, che chiede venga fornito ai consiglieri lo stralcio dell’accordo che sarà sottoscritto tra Agsm, Aim e A2A, per verificare se effettivamente risulta non vincolante.

 Approvata, con 25 voti favorevoli e 1 astenuti, la mozione presentata dal Gruppo Battiti per Verona, che impegna l’Amministrazione a prevedere nel nuovo sito del Comune l’opzione multilingua, in particolare nelle sezioni turismo, muse e cultura e muoversi in città. Approvato anche l’ordine del giorno collegato, presentato dal Gruppo Lega nord, per l’inserimento sul sito del Comune dell’opzione “lingua veneta” non appena verrà ufficializzata. (foto Marco Nordio)

Pubblicità
Pubblicità

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti