Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Accademia di Belle Arti di Verona: atelier creativi gratuiti

Kidsuniversity Verona, l’università per bambini e ragazzi giunta alla sua terza edizione, dal 14 al 24 Settembre

propone lezioni, laboratori, dialoghi ed eventi rivolti agli studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado, ai loro insegnanti e alle loro famiglie.

 L'niziativa organizzata dall’Università degli Studi di Verona e da Pleiadi, promuove la passione per la conoscenza; riesce a diffondere, tra i bambini e i ragazzi che partecipano, la curiosità e il pensiero critico; mette l’importanza dell’istruzione e dell’educazione al centro dell’attenzione e favorisce l’interazione tra il mondo universitario e quello culturale, sociale ed economico.

 Si rinnova quest’anno la partecipazione dell’Accademia di Belle Arti di Verona che, in sinergia con ArtVerona, organizza laboratori per consentire ai più giovani d’imparare grazie alla propria creatività, sviluppando al contempo interesse e curiosità per l’espressione artistica.

 L’Accademia di Belle Arti di Verona, all’interno del Corso di Secondo Livello in Atelier Direction. Mediazione culturale dell’arte pensa e realizza atelier creativi dedicati all’avvicinamento dei più giovani al mondo dell’arte, con particolare attenzione verso l’arte moderna e contemporanea. Gli atelier sono organizzati in una collaborazione che vede docenti, studenti e diplomati, in piena sinergia con il mondo della scuola e del territorio veronese. Il laboratorio proposto per la terza edizione di KidsUniversity, Mappe di Mondi, sarà ospitato in Accademia Sabato 23 e Domenica 24 Settembre,

 I quattro appuntamenti, ad ingresso libero su prenotazione, prevedono un viaggio nella creatività, che può trarre vantaggio proprio dalla scelta di fondo che orienta il progetto formativo dell’Accademia: promuovere un virtuoso legame tra ‘sapere’, ‘saper fare’ e ‘saper far fare’.

 Durante l’atelier, la composizione della materia tradotta in traccia grafica, sarà metodo per la scoperta di nuovi punti di vista che si trasformeranno in mondi di un universo immaginario, generato dalla fantasia dei giovani partecipanti.

Pubblicità