Veronaoggi.it

Concorso fotografico Wiki Loves Monumets

Pin It

Sabato 22 Settembre Wikigita nel centro storico

wikiLoveMonumentsLogo300Per la prima volta, fotografi professionisti e dilettanti potranno immortalare oltre 100 monumenti del patrimonio storico e culturale di Verona e partecipare al concorso fotografico internazionale Wiki Loves Monumets.

 La città scaligera, infatti, aderisce quest’anno all’iniziativa promossa e coordinata da Wikimedia Italia – Associazione per la diffusione della conoscenza libera-, che mira a valorizzare l’immenso patrimonio culturale italiano sul web.

 C’è tempo fino al 30 Settembre per caricare le foto con licenza libera su Wikimedia Commons, l’archivio di file multimediali a supporto dei progetti Wikimedia, che andranno ad arricchire le pagine di Wikipedia, l’enciclopedia on line più consultata al mondo.

 Grazie al concorso, non solo sarà possibile condividere le foto dei monumenti più noti e visitati (grazie ai quali Verona è una delle città italiane più apprezzate dai turisti), come l'Arena o la Casa di Giulietta, ma anche dei monumenti cittadini meno noti, che si trovano nelle piazze cittadine, le mura, i bastioni, le torri e le fortificazioni austroungariche, anche i musei civici.

 Per chi volesse approfondire i termini del concorso, conoscere quali monumenti è possibile fotografare e avere indicazioni per il modo e il momento di fotografarli, Sabato 22 Settembre viene organizzata una wikigita, grazie a Wikimedia Italia in collaborazione col Circolo Fotografico Veronese, che patrocina l’iniziativa insieme al Comune.

 La pagina della wikigita, nella quale è possibile iscriversi (i posti sono limitati), è su Wikipedia:

 Ecco, in sintesi, cosa si potrà fotografare della città scaligera.
 -i principali monumenti della città, come l'Arena di Verona, le Arche scaligere, Castelvecchio, il Teatro romano, la casa di Giulietta compresa la statua di Giulietta, la tomba di Giulietta,
 -le piazze, con monumenti e fontane;
 -i palazzi storici che sono sedi comunali, tra cui il palazzo della Gran Guardia e Palazzo Barbieri;
 -le mura cittadine, i bastioni e le fortificazioni austroungariche;
 -i musei civici (Museo di Castelvecchio, Museo archeologico al teatro romano, Museo degli affreschi Giovanni Battista Cavalcaselle, Casa di Giulietta, Museo civico di storia naturale, Galleria d'arte moderna Achille Forti, Museo lapidario maffeiano);
 -alcune torri medievali (Torre dei Lamberti, Torre del Gardello, Torrione in piazza dei Mutilati);
 -i giardini e parchi comunali;
 -alcune chiese o ex chiese di proprietà comunale.
 La lista dettagliata con i link per caricare le foto è disponibile su Wikipedia:

 I partecipanti concorrono contemporaneamente ai premi regionali, a quelli nazionali e al concorso internazionale.
 Le migliori foto d’Italia faranno parte di una mostra itinerante che toccherà numerose località nazionali.

 Per maggiori informazioni sul concorso, il sito ufficiale è wikilovesmonuments.wikimedia.it

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità