Angeli del Bello: rinnovata la convenzione

Un rinnovo che riguarda il tempo, l’attività e la costanza di 80 volontari, impegnati quotidianamente nella pulizia di monumenti, ponti, panchine.

angeliBello450Un lavoro silenzioso per rimediare ai danni di chi imbratta e sporca, con scritte e degrado. La convenzione tra il Comune e l’associazione Angeli del Bello è stata rinnovata. Questa volta le firme varranno per 4 anni, un modo per snellire le procedure che prima erano biennali. Coinvolte anche le aziende cittadine Amia e Agsm, che collaborano ai progetti di decoro urbano e senso civico.

Stamattina, all’interno del Parco delle Colombare, da anni presidio dell’associazione che lo cura e lo preserva da graffiti, piante infestanti e atti di vandalismo, le ‘casacche arancioni’ erano tutte schierate. Al centro il loro presidente, Stefano Dindo.

Scalpitanti i volontari che già pensano ai prossimi cantieri da avviare, dopo aver affiancato gli adolescenti del progetto ‘Ci sto? Affare fatica’. A breve, infatti, ripuliranno panchine e parapetti delle Regaste San Zeno. E, una volta avuto il nulla osta della Soprintendenza, contano di rimettere a nuovo, togliendo scritte e graffiti, ponti e lungadige cittadini. Per passare, infine, agli argini in accordo con il Genio Civile. Saranno poi di supporto ai restauratori che si occuperanno della riqualificazione dei portoni della Bra e della colonna viscontea di piazza Erbe. Intervento anche a San Zeno, per la pulizia delle vasche di pietra e della parte esterna dei servizi igienici. Così come nelle Circoscrizioni Seconda per sistemare le insegne stradali e Quarta per il recupero di alcuni monumenti storici. Un lavoro che non si esaurisce mai e che trova la collaborazione anche di altri gruppi. Come l’attività avviata nella scuola dell’infanzia di San Giovanni in Valle con i genitori per ridipingere le aule, lavoro che i volontari sperano di riprendere presto.

Tutti possono diventare Angeli del Bello, basta inviare una mail o un messaggio. I riferimenti sono presenti sul sito angelidelbelloverona.org o sui profili facebook e instragram dell’associazione.

Pin It

Veronaoggi.it sui social          

twitter1

Facebook

YouTube

© 2020 Veronaoggi.it. All Rights Reserved. Testata giornalistica WebItalyNews / Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini / Direttore editoriale Marco Camilli / Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005 / P.IVA 01000080075