Attività del Consiglio comunale dell’11 ottobre

A 24h dalle celebrazioni nazionali del Giorno del Ricordo è stata approvata dal Consiglio comunale di ieri sera,

barbieriNuova450all’unanimità, con 34 voti favorevoli, la delibera per conferimento della cittadinanza onoraria alla memoria di Norma Cossetto. Medaglia d’oro al merito civile, la giovane studentessa istriana, fu catturata, imprigionata, seviziata e barbaramente gettata in una foiba dai partigiani slavi.

 Successivamente è iniziato in Consiglio l’esame del nuovo regolamento del verde cittadino, pubblico e privato.
 Nel documento viene posta massima attenzione al paesaggio, ai materiali ecologici e di provenienza locale, a biodiversità, recupero delle acque meteoriche, alla piantumazione di alberi ad alto fusto. Il nuovo regolamento stabilisce, inoltre, i criteri di potatura. Quest’ultima non deve avvenire nei periodi di nidificazione, deve evitare lacerazioni della corteccia e mantenere la forma dell’albero. Vanno piuttosto contenuti i rami in eccesso e quelli secchi, deve essere usata la tecnica del taglio di ritorno che permette di ottenere la riduzione della chioma rispettando la fisiologia dell’albero.
 Vietata la capitozzatura di rami superiori agli 8 centimetri di diametro, così come il taglio internodale o a coda di leone con un ritorno non proporzionato. Specifiche che guideranno la mano dei professionisti del settore chiamati ad intervenire sul patrimonio arboreo cittadino.
 Ammessi gli abbattimenti solo se la pianta è morta, ha patologie non curabili o trasmissibili agli altri alberi, se mette a rischio l’incolumità pubblica o gli edifici, in caso di realizzazione di nuove aree edilizie se non è possibile il trapianto. Regole che valgono anche per gli alberi presenti su suolo privato.

 Per la prima volta, inoltre, sono state introdotte delle sanzioni, che vanno fino a 500 euro. Oltre i 5 mila euro se si abbattono o danneggiano alberi monumentali.

 Il Regolamento prevede anche il coinvolgimento diretto della cittadinanza nella gestione del verde mediante ricorso alla sponsorizzazione e alla stipula di patti di sussidiarietà; così come la costituzione di una “Consulta per il verde” in grado di proporre, esaminare e discutere i progetti green.

 Per consentire l’esame degli emendamenti collegati, il voto del documento deliberativo è stato rinviato ad una nuova seduta di Consiglio.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Note sull'autore

Be the first to comment on "Attività del Consiglio comunale dell’11 ottobre"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*