Vaccini, a Bussolengo l’Avis consegna casa per casa le lettere agli over 80

Bussolengo, ci pensa l’Avis a consegnare le convocazioni per il vaccino.

Non sono poche le difficoltà di consegna delle lettere per i vaccini agli ultra ottantenni e alle persone fragili in generale. Perciò si è messa subito in moto la veloce e potente macchina del volontariato, e per non perdere tempo prezioso i donatori di sangue dell’associazione Avis di Bussolengo, presieduti da Fernanda Dalla Chiusa, si sono tramutati in celeri portalettere che hanno consegnato casa per casa, tra lunedì 12 e martedì 13 aprile, 385 lettere che la Ulss 9 Scaligera ha inviato agli anziani ultra ottantenni di Bussolengo.

“Se arriveranno altre comunicazioni per i nostri anziani che dovranno recarsi all’ex bocciodromo di Bussolengo per il vaccino anti covid – spiega la presidente di Avis Dalla Chiusa -, ci attiveremo per distribuirle, qualora l’amministrazione ce lo richieda”. Nel frattempo la presidente, coerente con la filosofia dell’associazionismo, ha messo a disposizione il suo numero di cellulare per aiutare chi ha ricevuto la missiva e si trova in difficoltà: “Se qualcuno non avesse i mezzi per andare a fare il vaccino, chiederò sostegno ad un’altra associazione per risolvere il problema – conclude -. La collaborazione nata con l’amministrazione e le altre realtà di volontariato, dimostrano l’importanza della coesione. Questa è la vera forza delle persone. 

Per qualsiasi informazione e aiuto relativi alla vaccinazione, telefonare al numero 320.2966138 dalle 8:30 alle 12 e dalle 15 alle 18, dal lunedì al sabato.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Note sull'autore