Bilancio previsionale 2021: confronto nelle Circoscrizioni

Iniziati nelle Circoscrizioni, in favore degli amministratori pubblici, incontri di presentazione e confronto sul bilancio previsionale 2021.

Con un risparmio delle risorse pari –23 milioni di euro rispetto al 2020, il piano finanziario presenta una previsione di spesa di euro 317 milioni contro i 340 milioni dello scorso anno.

Tutti i dati del piano finanziario annuale dell’Ente, da sempre materia complessa e di non facile comprensione, diventano oggetto, per la prima volta, di un progetto allargato di consultazione partecipata. L’obiettivo, al di là delle diverse posizioni politiche, è quello di garantire la migliore informazione e il massimo coinvolgimento possibile di tutti gli amministratori eletti.

Il progetto, sperimentato nel 2020 dall’Amministrazione su proposta dell’assessore al Bilancio, quest’anno si consolida ed amplia con incontri di presentazione, programmati nelle Circoscrizioni in previsione delle sedute di Consiglio dove avverrà la discussione, fino a metà febbraio.

Bilancio previsionale 2021 e quartieri
Nonostante il bilancio di previsione preveda, anche per l’anno in corso, una forte contrazione delle entrate e quindi di spese dovuta dal perdurare della crisi socio-economica collegata alla pandemia, la spesa corrente imputata alle singole Circoscrizioni resta invariata. Una scelta amministrativa in controtendenza, che preserva e non modifica anche per il 2021 le risorse destinate ai quartieri.
Per le Circoscrizioni è infatti prevista, anche in leggero aumento rispetto allo scorso anno, una spesa totale pari a 1.245.850 euro (1.243.150 nel 2020), di cui: 181.610 euro per la prima Circoscrizione; 141.274 euro per la seconda; 167.045 euro per la terza; 117.675 euro per la quarta; 160.747 euro per la quinta; 96.647 euro per la sesta; 114.790 per la settima; 115.842 euro per l’ottava.

Controtendenza rispetto alla spesa corrente complessiva del bilancio previsionale 2021 del Comune di Verona, che appunto retrocede agli anni 20182019 attestandosi a poco più di 317 milioni. Si tratta di mancate entrate a cui corrispondono mancate spese che non inficiano i servizi rivolti ai cittadini ma che si concretizzano in risparmi dovuti a mancati costi. Uno sforzo gestionale dell’Amministrazione che è riuscita, nonostante le minori entrate, a mantenere risorse disponibili per tutti i sui servizi essenziali.

L’avanzo di bilancio 2020 non è al momento ancora noto, lo sarà con l’approvazione del bilancio consuntivo ad aprile 2021 da parte del consiglio comunale, ma da una stima previsionale ancora non ufficiale si dovrebbe aggirare sui 160 milioni di euro di cui, al netto di parti vincolate e comunque non disponibili per spese correnti, si prevede di avere 29 milioni di avanzo libero.

Attività ulteriori finanziate a supporto delle Circoscrizioni
I territori circoscrizionali, oltre ai finanziamenti diretti, vedono riconosciuti ogni anno dal Comune tutta una serie di investimenti mirati al loro miglioramento. Tra questi: gli interventi per strade, marciapiedi, piste ciclabili e ponti, che registrano nel 2021 risorse pari a 1.200.000 euro (1 milione nel 2020); il sostegno economico riconosciuto ad iniziative circoscrizionali, come ‘La salute in movimento’, ‘Il mio natale 2020’, ‘Musica nei quartieri’; i finanziamenti destinati alle ‘Baite degli Alpini’. Fra i principali interventi finanziati nel corso 2020 vi sono: in prima Circoscrizione, lavori straordinari urgenti alla galleria di via Volta, con rifacimento manto stradale e tratto ciclopedonale; in seconda, rifacimento marciapiedi di via XXIV Maggio; in terza, realizzazione percorso ciclopedonale di collegamento fra i canali Biffis e Camuzzoni; in quinta, marciapiedi e parcheggio al cimitero di Borgo Roma.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Note sull'autore

Be the first to comment on "Bilancio previsionale 2021: confronto nelle Circoscrizioni"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*