Uni.Co.Ge: archiviazione da parte del Tribunale di Verona

Il Tribunale di Verona ha disposto l'archiviazione del procedimento per le quote Uni.Co.G.E.

politiciUniCoGe500L’indagine a carico di 46 amministratori pubblici era stata aperta dopo l’esposto del sindaco di Lonigo del 2019.

Coinvolti nella vicenda, oltre ai primi cittadini di Verona, Cologna Veneta e San Bonifacio, i consiglieri comunali di maggioranza che, nei rispettivi enti, tra il 2018 e il 2019, approvarono le delibere del nuovo assetto societario di Uni.Co.Ge, società di luce e gas dell'est veronese, per mantenerne il controllo pubblico, dal momento che quattro dei Comuni fondatori avevano deciso di cedere le proprie quote. Tale documento è stato approvato dal Consiglio comunale di Verona il 20 dicembre 2018.

Ad annunciarlo ieri, in piazza Bra di fronte al Municipio, i sindaci di Verona Federico Sboarina, di Cologna Veneta Manuel Scalzotto e di San Bonifacio Giampaolo Provoli e i consiglieri di maggioranza Paola Bressan, Maria Fiore Adami, Matteo De Marzi, Andrea Bacciga, Stefano Bianchini, Nicolò Sesso e Daniele Perbellini.

“Come amministratori abbiamo semplicemente agito per il bene delle comunità, e cioè per mantenere in mano pubblica una società che eroga servizi essenziali – ricorda il sindaco Sboarina –. La nostra scelta era supportata da pareri tecnici. Oggi rimandiamo ai mittenti tutte le fandonie dette”.

“Si tratta di un’operazione di aggregazione importante – precisa Scalzotto –, che consente una serie di vantaggi per le comunità coinvolte. Uni.Co.Ge era una piccola Agsm per i nostri territori ”.

Pin It

Veronaoggi.it sui social          

twitter1

Facebook

YouTube

© 2020 Veronaoggi.it. All Rights Reserved. Testata giornalistica WebItalyNews / Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini / Direttore editoriale Marco Camilli / Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005 / P.IVA 01000080075