Nelle scuole di Villafranca i neodiciottenni imparano le manovre salvavita

Villafranca, presentato il progetto “Scuole cardioprotette e formazione personale non sanitario”.

Anche nel comune di Villafranca le scuole diventano cardioprotette. L’amministrazione rilancia sul piatto la carta della salute e della prevenzione. Questa mattina, venerdì 9 aprile, si è tenuta nel Municipio la conferenza stampa di presentazione del progetto “Scuole cardioprotette e formazione personale non sanitario”. Presenti al meeting, il sindaco Roberto Luca Dall’Oca, l’assessore Anna Lisa Tiberio e Federica Stanzial, referente del progetto.

Il primo cittadino Dall’Oca ha quindi riproposto un’azione promossa da tempo, nata in collaborazione con gli enti preposti e le associazioni locali. Anna Lisa Tiberio, assessore all’Istruzione, lavoro e legalità, attraverso il progetto ha sottolineato il suo desiderio di implementare queste azioni di informazione, sensibilizzazione e formazione, su un tema così importante, che merita la massima attenzione per i valori umani che sostiene. Durante l’incontro la dottoressa Federica Stanzial ha illustrato il progetto “Scuole cardioprotette e formazione di personale non sanitario”

Il rispetto per la vita passa attraverso il bagaglio esperienziale di competenze che devono essere acquisite in percorsi curricolari all’interno dell’educazione civica. L’obiettivo è formare tutti i neodiciottenni sulle manovre salvavita nel primo soccorso e sull’acquisizione di competenze nell’utilizzo di strumenti e dispositivi medici collocati sul territorio, di cui tutta la popolazione deve essere a conoscenza per un tempestivo soccorso in caso di arresto cardiocircolatorio, prima dell’arrivo dei soccorritori del 118.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Note sull'autore