Regione: intesa con comando forze terrestri per formare elettricisti, idraulici, falegnami, edili per emergenze

Regione Veneto e Forze armate si alleano per migliorare professionalità e competenze tecniche degli uomini dell’esercito impegnati in operazioni di soccorso, emergenze, calamità e missioni di pace.

balbi285Ieri a Verona, nella sede del Comando Forze Operative Terrestri di Supporto,  l’assessore regionale alla Formazione e lavoro Elena Donazzan e il generale di corpo d’armata Giuseppenicola Tota hanno siglato un accordo per organizzare insieme, con il supporto e l’esperienza dei Centri di formazione professionale del sistema veneto, corsi professionalizzanti per i giovani dell’Esercito di stanza in Veneto perché diventino anche esperti elettricisti muratori, impiantisti, idraulici, falegnami, fabbri e carpentieri.

 Il protocollo, di durata biennale, coinvolgerà 120 giovani dell’Esercito in corsi intensivi teorico-pratici, guidati da esperti artigiani, della durata di 180-200 ore. L’obiettivo è qualificare le competenze operative del personale delle Forze Armate per svolgere attività nell’ambito delle infrastrutture militari sul territorio nazionale e internazionale e nelle attività di protezione civile e interventi di pubblica utilità, in Patria e all’estero, in modo da poter intervenire con efficacia nelle situazioni di crisi e poter svolgere al meglio la funzione di aiuto umanitario e di peacekeaping.

 La Regione Veneto mette a disposizione il proprio patrimonio organizzativo e formativo, il sistema e l’esperienza dei Centri di formazione professionale del territorio, nonchè la capacità di intercettare risorse regionali, statali e comunitarie per sostenere i corsi professionalizzanti.

 Il Comfoter, da parte sua, garantirà il coinvolgimento del personale formato negli interventi di assistenza sul territorio regionale nelle situazioni di emergenza di competenza del personale militare.

Pin It

Veronaoggi.it sui social          

twitter1

Facebook

YouTube

© 2020 Veronaoggi.it. All Rights Reserved. Testata giornalistica WebItalyNews / Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini / Direttore editoriale Marco Camilli / Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005 / P.IVA 01000080075