Cancellato il volo Verona-Olbia, possibilità di rimborso per i passeggeri

Verona-Olbia, volo cancellato: possibile rimborso per i passeggeri.

Disagi per i passeggeri del vettore aereo ungherese Wizz Air. Nella giornata di ieri, 20 luglio, ben tre voli hanno subito un ritardo superiore alle 3 ore e uno ha subito un’inattesa cancellazione. Si tratta del volo W65604 delle 16:30 con tratta aerea Verona – Olbia i cui passeggeri hanno ricevuto messaggio di cancellazione soltanto il giorno prima.

Nessuna comunicazione ufficiale sarebbe infatti pervenuta da parte della compagnia aerea a giustificare il disservizio, che secondo le valutazioni effettuate dallo staff tecnico della claim company Italia Rimborso, ha buone possibilità di dare accesso ad un congruo risarcimento addebitabile a Wizz Air. Non sembrerebbe infatti intervenuta alcuna circostanza eccezionale a causare la cancellazione ed i tre ritardi segnalati.

Disagi si segnalano anche per i ritardi superiori alle tre ore accumulati da altri voli della stessa compagnia, in particolare il W66608 del 20 luglio delle 08:35 con tratta aerea Milano Malpensa – Tirana che ha accumulato un ritardo all’arrivo pari a 4 ore esatte, il volo W63847 delle 11:10 con tratta aerea Tirana – Bologna che ha accumulato un ritardo all’arrivo pari a 3 ore e 40 minuti, e il volo di ritorno, il Bologna – Tirana servito dal W63848 delle 13:20 con ritardo all’arrivo di 3 ore e 31 minuti.

Per i passeggeri si aprirebbe quindi la possibilità di accedere alla compensazione pecuniaria, riconosciuta dal Regolamento Europeo 261/2004, al fine di ottenere 250 euro cadauno. E’ possibile attivare immediatamente una richiesta risarcitoria compilando il form all’interno della Home Page di ItaliaRimborso.it oppure contattare la claim company per telefono, whatsapp o mail.

Nel frattempo sulla questione è arrivata anche la replica della Wizz Air: la compagnia aerea ha infatti spiegato le ragioni della cancellazione del volo.

(Visited 1 times, 18 visits today)

Note sull'autore