Apre il primo servizio gratuito di aiuto psicologico

Un centro di pronto intervento per curare le ferite dell'anima, quei momenti di ansia, disagio e malessere che ci possono cogliere in qualsiasi momento della vita.

firmaSportelloPsicologico550E' in arrivo il primo Pronto Soccorso Psicologico della città, unico per tipologia anche in Veneto, per dare aiuto a chi si trova a gestire situazioni di improvvisa difficoltà, piccole emergenze quotidiane o momenti di disorientamento che tuttavia non vanno trascurati o sottovalutati.
 Si parte in via sperimentale ma l'obiettivo è creare un servizio permanente e diffuso su tutto il territorio, attrezzando i quartieri più popolosi di un proprio pronto soccorso psicologico.

 In questa prima fase il servizio, che è gratuito e rivolto a tutti, sarà garantito un paio di giorni alla settimana, per poi ampliarsi o modificarsi in base alla risposta dei cittadini e alle loro necessità. L'idea è anche quella di attivare un numero verde da contattatare in caso di emergenza, per un consiglio o un aiuto urgente a cui gli esperti di Psico-go daranno risposta nel minor tempo possibile.

 Sono quasi una quarantina i patti di sussidiarietà siglati tra Comune e associazioni del territorio, altri quindici sono via di definizione, numeri che attestano la bontà di questo strumento che permette alla cittadinanza di esprimere proposte e iniziative per il 'bene comune', a vantaggio della comunità. Tutte le informazioni sui patti gi

A siglare il patto, l'assessore al Decentramento Marco Padovani, il presidente della seconda Circoscrizione Elisa Dalle Pezze, Antonietta di Renzo per l'associazione Psico-go e il dirigente della Direzione Affari Generali del Comune Giuseppe Baratta.

à in essere e su come partecipare alla cittadinanza attiva si trovano anche sul sito del Comune alle pagine dedicate.

Pin It

Veronaoggi.it sui social          

twitter1

Facebook

YouTube

© 2020 Veronaoggi.it. All Rights Reserved. Testata giornalistica WebItalyNews / Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini / Direttore editoriale Marco Camilli / Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005 / P.IVA 01000080075