Consiglio comunale: approvato rendiconto di gestione 2019

E’ stato approvato nel Consiglio di ieri sera, con 24 voti favorevoli, 8 contrari e 1 astenuto, il rendiconto di gestione del Comune per l’anno 2019, comprensivo di conto economico e stato patrimoniale dell’ente.

consiglio comunale2GAlla chiusura dell’esercizio 2019, le entrate correnti risultano pari a 335.929.694 euro, con una diminuzione pari a 1.257.964 euro rispetto alla previsione definitiva fissata a 337.187.658 euro. Un calo determinato da minori accertamenti dell’entrate tributarie, da maggiori accertamenti nei trasferimenti correnti e nelle previsioni delle entrate extratributarie.

 Per quanto riguarda le entrate tributarie si registra un accertamento netto per l'Imu pari 61.847.302 euro; Tasi di 26.165.096 euro, Tari di 44.930.829 euro, Irpef di 32.300.000 a fronte di una applicazione di un’aliquota pari allo 0.80%, Ici di 23.939 euro. Gli altri principali tributi registrano: 3.418.114 euro per imposta sulla pubblicità e 5.594.866 per l’imposta di soggiorno.

 Le spese correnti, la cui previsione definitiva ammontava a 329.128.206, alla chiusura dell’esercizio risultano di euro 287.098.062. Per quanto riguarda la spesa in conto capitale l’importo complessivamente impegnato nel corso del 2019 è pari a 24.984.083 euro.

 Finanziati investimenti per quasi 50 milioni di euro, de quali: 14.834.564 euro per interventi urbanistici; 1.050.000 euro per edilizia scolastica; 6.612.908 euro per la mobilità e traffico; 4.417.810 per l’edilizia sportiva; 4.173.814 per strade, giardini e arredo urbano. Tra i principali interventi finanziati: 3.300.000 euro per ripristino statico Ponte Nuovo; 2.950.000 euro riqualificazione della Piscina Lido di via Galiano; 1.600.000 euro per riqualificazione urbana Veronetta; 1.389.048 euro per la realizzazione di un nuovo percorso ciclopedonale tra i quartieri Saval e San Zeno.

 Con 32 voti favorevoli e 2 astenuti è stata inoltre approvata la Variante urbanistica propeduetica al progetto di riqualificazione di Corso Venezia, nel tratto compreso tra l’intersezione con viale Stazione Porta Vescovo e via Porto San Michele, con la realizzazione di una rotatoria stradale in corrispondenza delle vie Quattro Stagioni, Fiumicello e Belviglieri.

 La riqualificazione di Corso Venezia, per la quale serviva la Variante urbanistica 31 dell’assessorato guidato dall’ingegner Ilaria Segala, viene attuata mediante la realizzazione di uno spartitraffico centrale piantumato, bitumatura del manto stradale e successiva posa di nuova segnaletica stradale. L’intervento si sviluppa interamente su proprietà pubblica. Per la sistemazione dell’incrocio fra le vie Quattro Stagioni, Fiumicello e Belviglieri si interverrà con il rifacimento parziale dell’attuale sottofondo stradale, realizzazione di un’isola centrale, marciapiedi e, sul lato a Est di via Quattro Stagioni, realizzazione di un percorso ciclabile, quale estensione del futuro percorso previsto su viale Venezia. (foto Marco Nordio)

Veronaoggi.it sui social          

twitter1

Facebook

YouTube

© 2020 Veronaoggi.it. All Rights Reserved. Testata giornalistica WebItalyNews / Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini / Direttore editoriale Marco Camilli / Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005 / P.IVA 01000080075