Attività Consiglio comunale del 19 Novembre

E’ stato approvato all’unanimità dal Consiglio comunale di ieri sera, con 31 voti favorevoli,

il progetto definitivo del primo step di intervento per l’allargamento di via Mezzacampagna.

Si tratta di lavori molto attesi che, recependo le richieste dei cittadini, permetteranno di mettere in sicurezza la zona, allargando e sistemando la strada.

 Il tratto interessato, lungo circa 400 metri, è quello che va dal nuovo svincolo di via Vigasio Sud fino all'intersezione con Strada delle Trincee. Il costo totale dell’operazione è di 900 mila euro, di cui 560 mila come base dei lavori e 135 mila dedicati agli espropri dei terreni adiacenti privati.
 La larghezza della strada è, al momento, di 6 metri. Con questo intervento si creeranno due corsie, una per senso di marcia, della larghezza complessiva di 8 metri. Verrà creato un marciapiede a norma di un metro e mezzo. Sul lato opposto vi sarà una banchina, un guardarail e tutto il sistema di scolo e di raccolta delle acque meteoriche conforme alla normativa regionale sul piano di tutela della acque. Verrà sistemato anche l’impianto di pubblica illuminazione e grazie al dialogo con Agsm si poseranno dei pali, chiamati pali di sicurezza passiva, che consentiranno, in caso di urto, una maggiore sicurezza e incolumità, garantendo, al contempo, una forte innovazione.
 Successivamente, l'autostrada A4 realizzerà nuova rotatoria tra via Mezzacampagna e via Vigasio, che andrà ad eliminare le tantissime code che si formano a causa del forte traffico.

 Approvata con 19 voti favorevoli, 6 contrari e 5 astenuti, anche la variante al Piano di Assetto del Territorio di adeguamento alle disposizioni per il contenimento del consumo di suolo.
 La quantità di suolo ancora edificabile sul territorio comunale secondo la Regione è di 94,91 ettari, una riserva aurea che, come stabilito dall’Amministrazione, sarà da utilizzare solo in presenza di progetti di grande rilevanza pubblica. Una scelta che è quindi in linea con le disposizioni regionali del 2017, volte a contenere il consumo di nuovo suolo, e che è stata definita attraverso la variante approvata questa sera dall’aula.

 Collegati all’adozione della variante al PAT: l’aggiornamento alla scheda informativa trasmessa alla Regione; la nuova delimitazione degli ambiti di urbanizzazione trasmessi alla Regione tenendo anche conto delle modifiche intervenute sugli strumenti di pianificazione; l’adeguamento delle norme tecniche di attuazione del PAT; la ricognizione delle aree salvaguardate dalle limitazioni.

 Infine, con 28 voti favorevoli, è stata approvata all’unanimità la mozione a firma del consigliere Gianmarco Padovani (Fratelli d’Italia), che impegna l’Amministrazione ad operarsi per ‘Richiamare in servizio il personale medico, infermieristico, oss attualmente in pensione, per fronteggiare l’attuale carenza di organico negli ospedali’.

 Ad inizio seduta, su richiesta del consigliere Andrea Bacciga, è stato tenuto in aula un minuto di silenzio per commemorare il primo anniversario della scomparsa di Roberto Puliero.

Pin It

Veronaoggi.it sui social          

twitter1

Facebook

YouTube

© 2020 Veronaoggi.it. All Rights Reserved. Testata giornalistica WebItalyNews / Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini / Direttore editoriale Marco Camilli / Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005 / P.IVA 01000080075