Consiglio comunale: approvate mozioni per rilancio economico. Riapertura scuole a Settembre

Approvata la mozione che impegna l’Amministrazione e le istituzioni pubbliche e private della città in un progetto in favore dell’organizzazione e della promozione di eventi su tutto il territorio cittadino.

barbieriNuova650Un’iniziativa di rilancio per la realizzazioni di manifestazioni culturali nei fine settimana che, come evidenziato nel documento approvato con 20 voti favorevoli, 4 contrari e 3 astenuti, andrà sostenuta attraverso tavoli di confronto con esperti nel settore del turismo culturale, associazioni di categoria ed addetti ai lavori.

Una borsa di studio annuale in memoria del maestro Ezio Bosso, prematuramente scomparso lo scorso 15 Maggio. E’ questo l’invito rivolto all’Amministrazione dall’ordine del giorno, approvato all’unanimità con 28 voti favorevoli, presentato dal consigliere di Fare Verona Patrizia Bisinella e sottoscritta da alcuni consiglieri dei gruppi Lista Tosi, Pd e Movimento 5 stelle. Un riconoscimento annuale in favore degli studenti più meritevoli e dei giovani talenti del territorio, che possa tenere per sempre vivo il ricordo e l'insegnamento dei valori che il grande maestro ha saputo trasmettere dal punto di vista artistico e professionale, ma anche umano.

Sul tema della riapertura delle scuole il prossimo settembre, il Consiglio ha successivamente esaminato due mozioni similari, una a firma del consigliere di Battiti per Verona Paola Bressan l’altra del capogruppo di Traguardi Verona Tommaso Ferrari.

Nello specifico, per quanto riguarda la mozione Bressan, sottoscritta dal consigliere di Fratelli d’Italia Maria Fiore Adami, approvata all’unanimità con 20 voti favorevoli, s’impegna l’Amministrazione ad agire nei confronti del Governo, perché venga garantito il riavvio dell’anno formativo in aula per tutte le strutture scolastiche di ogni ordine e grado. In particolare, di riaprire le scuole dell’infanzia, anche degli spazi scolastici degli istituti superiori.

Nel testo della mozione Ferrari, sottoscritto anche dai consiglieri del Gruppo misto Carla Padovani e del Pd Elisa La Paglia, approvata all’unanimità con 22 voti, s’impegna l’Amministrazione ad adoperarsi affinché venga data priorità alla tutela dei diritti dei minori, in tutte le loro espressioni, nonché attraverso la messa disposizione di spazi comunali da loro fruibili. Inoltre, a sostenere le scuole della città, di ogni ordine e grado.

Con 18 voti favorevoli (19 consiglieri presenti in aula) è stata approvata all’unanimità anche la mozione in favore di una maggiore sicurezza sul lavoro. Il documento, a firma dei consiglieri di Fratelli d’Italia Maria Fiore Adami e Gianmarco Padovani, impegna l’Amministrazione ad avviare un’interlocuzione più stringente con l’Ispettorato del lavoro regionale, al fine di adottare misure e controlli maggiori.

Rinviata all’esame della commissione competente la mozione a firma del consigliere del Gruppo misto Carla Padovani, che impegna l’Amministrazione a “chiudere la città al gioco d’azzardo, evitandone il riavvio dopo il lockdown a causa della pandemia”.

Rinviata in commissione anche la mozione a firma del consigliere di Battiti per Verona Paola Bressan, che impegna l’Amministrazione ad avviare un progetto finanziario allargato di sostegno alle attività economiche e turistiche di Verona.

Veronaoggi.it sui social          

twitter1

Facebook

YouTube

© 2020 Veronaoggi.it. All Rights Reserved. Testata giornalistica WebItalyNews / Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini / Direttore editoriale Marco Camilli / Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005 / P.IVA 01000080075