Nuovi giochi al parco di Cadidavid

Il parco dei “Diritti dei bambini” di Cadidavid si arricchisce di altalene, giochi a molla e di una torre multispecial per piccoli con disabilità.

giochiNuoviCadidavid550Tutte le nuove strutture sono il dono di FaterSmart e Pampers alla città di Verona, per gli importanti risultati raggiunti con il primo programma italiano di raccolta per il recupero e il riciclo totale dei pannolini usati.

 In circa 8 mesi di attività, infatti, sono state raccolte e avviate al riciclo, grazie ai cittadini di Verona, oltre 73 tonnellate di pannolini usati, con un vantaggio ambientale pari ad un parco in città di 3.300 alberi. Sono 1800 le famiglie veronesi che, almeno una volta, hanno partecipato al progetto con almeno un conferimento.
 Le materie prime recuperate possono trasformarsi in 55.000 mollette da bucato, 2 milioni di fogli A4, 1000 sedie in plastica.

 Quasi 1800 le famiglie veronesi che, almeno una volta, hanno eliminato pannolini usati attraverso gli smartbins, gli innovativi cassonetti automatizzati per la raccolta differenziata di prodotti assorbenti.

 L’idea è stata strutturata in collaborazione con il Comune e la ‘Scuola Cesari’, i cui bambini avevano da tempo affrontato un lavoro di analisi, con l’individuazione di precise proposte, sulle necessità dei parchi gioco del loro quartiere.
 I nuovi giochi del “Parco dei Diritti dei bambini” si compongono di 2 altalene, giochi a molla a forma di macchinina e di cavallo, un impianto per il basket con canestro. In favore di bambini con disabilità, inoltre, Pampers e FaterSmart hanno donato al parco uno speciale gioco, la torre multispecial, per contribuire all'inclusione, attraverso l'attività ludica, di tutti i bambini. Tutti i giochi sono realizzati con una percentuale di plastica riciclata.

 Completano l’area pavimentata del parco i disegni realizzati dai ragazzi della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo Levi di Cadidavid sui diritti dei minori e trasformati in pannelli in materiale termoplastico.

 Il nuovo allestimento dei giochi è stato visionato ieri dal sindaco Federico Sboarina, accompagnato dagli assessori all'Ambiente Ilaria Segala e al Decentramento Marco Padovani e alcuni studenti.

 I pannolini possono essere conferire negli 8 smartbins presenti all’esterno degli asili nido comunali: “La Coccinella” in via Centro a Borgo Roma, “Il Quadrifoglio” in via Sant’Euprepio a San Massimo, “Il Girasole” in via Don Sturzo allo Stadio, “L’Albero Verde” in via Trapani a Borgo Nuovo, “Principessa Jolanda” in via Scuderlando a Borgo Roma. La raccolta è inoltre attiva anche nelle aree parcheggio dei punti vendita Esselunga di viale del Lavoro, Corso Milano e via Fincato.

 Per poter conferire i pannolini usati all’interno degli smartbins, è necessario scaricare l’app “Pampers Nuova Vita” (già scaricata da oltre 3500 persone) accedendo alla quale si può utilizzare lo smartphone per aprire lo sportello evitando qualsiasi contatto con il dispositivo.

Pin It

Veronaoggi.it sui social          

twitter1

Facebook

YouTube

© 2020 Veronaoggi.it. All Rights Reserved. Testata giornalistica WebItalyNews / Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini / Direttore editoriale Marco Camilli / Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005 / P.IVA 01000080075