A palazzo Barbieri apre lo sportello per le famiglie delle vittime della strada

Un luogo per l’ascolto e lo scambio di esperienze. Da stamattina, in Comune, è allestito lo sportello per la consulenza a familiari, amici e parenti delle vittime della strada.

L’ufficio apre al piano terra di Palazzo Barbieri, casa di tutti i cittadini, grazie ad un patto di sussidiarietà. Patrizia Pisi e Stefano Benato, dell’Associazione Vittime Incidenti Stradali e sul Lavoro, hanno chiesto al Comune uno spazio per mettersi a disposizione della comunità. Come punto di ascolto, scambio reciproco e fucina di progetti di prevenzione. E l’Amministrazione comunale ha risposto.

Questa mattina è avvenuta la consegna ufficiale delle chiavi e l’inaugurazione dell’ufficio, che sarà aperto tutti i giovedì dalle 16 alle 19, su appuntamento. Per garantire una corretta gestione delle presenze nel rispetto di tutte le misure per la sicurezza, infatti, è consigliato telefonare o mandare un messaggio al numero 3497023699.

Alla cerimonia simbolica di apertura dello sportello erano presenti il sindaco, l’assessore al Patrimonio e i due coniugi Benato, che 12 anni fa hanno perso il figlio Alberto, investito su un marciapiede da un guidatore ubriaco.

Pin It

Veronaoggi.it sui social          

twitter1

Facebook

YouTube

© 2020 Veronaoggi.it. All Rights Reserved. Testata giornalistica WebItalyNews / Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini / Direttore editoriale Marco Camilli / Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005 / P.IVA 01000080075