Divieto di raccogliere soldi e firme in forma itinerante

Tornano i turisti e con loro anche chi approfitta delle numerose presenze in città per raccogliere soldi e firme a nome di associazioni e organizzazioni.

Nei mercati, lungo le strade del centro o davanti a musei e monumenti, anche in maniera molesta.

 Per tutelare i veronesi, così come i numerosi visitatori che arriveranno anche in occasione della ripresa di grandi eventi e spettacoli da Sabato 27 Giugno, al 4 Ottobre 2020, sono vietate su tutto il territorio comunale le attività di raccolta fondi e le sottoscrizioni fatte in maniera itinerante. Ossia senza autorizzazioni per occupazione di suolo pubblico.

 Il sindaco Federico Sboarina ha firmato l'ordinanza che fa divieto di fermare i passanti per chiedere soldi o firme a favore di enti di qualsiasi tipo.
 La violazione dell'ordinanza sindacale prevede sanzioni amministrative fino a 500 euro, oltre alla confisca del denaro raccolto.

Veronaoggi.it sui social          

twitter1

Facebook

YouTube

© 2020 Veronaoggi.it. All Rights Reserved. Testata giornalistica WebItalyNews / Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini / Direttore editoriale Marco Camilli / Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005 / P.IVA 01000080075