Artigianato delle Alpi

Torna la marcia del giocattolo per sostenere la ricerca

Basta iscriversi online per ricevere a casa maglia e gadget, da indossare per correre a distanza.

marciaGiocattolo350In prossimità di casa, in campagna o nelle aree verdi, evitando qualsiasi tipo di assembramento. La Marcia del Giocattolo torna con un format completamente nuovo, in ottemperanza alle misure anti Covid. Ma come da tradizione l’appuntamento, anche quest’anno, per tutti è l’8 di Dicembre.

L’iniziativa, giunta alla 43a edizione, si correrà, quindi, in tutta sicurezza e per la solidarietà. L’evento, organizzato da Associazione Straverona in collaborazione con il Comune, supporta la Fondazione Città della Speranza, riferimento italiano per la ricerca in campo oncoematologico pediatrico. Tutti i partecipanti, con l’adesione sul sito marciadelgiocattoloverona.it, contribuiranno alla raccolta fondi. Le iscrizioni, già aperte, consentiranno di ricevere direttamente a casa la maglia ufficiale e gli omaggi dei partner. Il pettorale personalizzato, invece, verrà inviato via mail. Non mancherà la possibilità di registrare anche i bambini, che riceveranno a casa l’immancabile giocattolo.

L’8 Dicembre, ciascuno potrà fare attività fisica indossando maglia e pettorale, scattando delle foto da condividere sui social, interagendo virtualmente con gli altri partecipanti all’evento. Inoltre, tutti potranno contribuire alla maratona radiofonica delle radio partner, con messaggi e note vocali, vivendo la Marcia del Giocattolo a distanza, ma con la giusta colonna sonora.

Pin It

Veronaoggi.it sui social          

twitter1

Facebook

YouTube

© 2020 Veronaoggi.it. All Rights Reserved. Testata giornalistica WebItalyNews / Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini / Direttore editoriale Marco Camilli / Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005 / P.IVA 01000080075