Bimba muore dopo le dimissioni dall’ospedale di Legnago

La piccola aveva 10 mesi, la famiglia abita a Castelnovo Bariano (Rovigo). La procura indaga per omicidio colposo
Una bambina di dieci mesi è morta a Castelnovo Bariano (Rovigo).

Sabato pomeriggio i genitori l’avevano portata al pronto soccorso di Legnago (Verona) perché accusava vomito e dissenteria. Nel tardo pomeriggio la bimba è stata dimessa ed è tornata a casa. La notte tra sabato e domenica è trascorsa tranquillamente, e così buona parte della mattinata di lunedì. All’improvviso però la bimba, mentre era seduta sul divano di casa, ha smesso di respirare. I genitori hanno chiamato il 118 ma non c’è stato nulla da fare nonostante i tentativi di rianimarla si siano prolungati per un’ora circa.

Sul posto i carabinieri della Compagnia di Castelmassa che hanno avvertito la procura della Repubblica di Rovigo. La piccola, ultima di 5 fratelli, avrebbe compiuto un anno il 25 luglio. I genitori sono stati ascoltati a lungo domenica pomeriggio alla stazione dei carabinieri di Castelmassa. A indagare per competenza però è la procura della Repubblica di Verona per le dimissioni, a questo punto «sospette», dal Pronto soccorso di Legnago. È l’omicidio colposo l’ipotesi di reato, il fascicolo è nelle mani del pm Paolo Sachar. Il magistrato, secondo quanto si apprende, si appresta a chiedere l’effettuazione dell’autopsia, e quindi fino ad ora non vi sono indagati. (Corriere.it)

Veronaoggi.it sui social          

twitter1

Facebook

YouTube

© 2020 Veronaoggi.it. All Rights Reserved. Testata giornalistica WebItalyNews / Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini / Direttore editoriale Marco Camilli / Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005 / P.IVA 01000080075