Rissa alla mensa Fevoss: 3 arresti, feriti 2 agenti

Rissa alla mensa Fevoss di piazza Santa Toscana.

sgomberoBassoAcquar350Arrestati Giovedì, per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, tre uomini stranieri già noti alle Forze dell’Ordine, che hanno ferito i due agenti della Polizia locale di presidio al servizio, a tutela dei volontari. L'arresto è stato convalidato ieri nell'udienza per Direttissima.

 Era l’ora di pranzo e le persone erano in coda, quando un cittadino marocchino di 43 anni ha aggredito un 54enne croato, accusandolo di aver tentato di superare la fila. Niente di grave lì per lì, se non fosse che il marocchino dopo essere stato allontanato è tornato assieme ad un connazionale trentenne, con l’intenzione di vendicarsi, ed è scoppiata la pesante e violenta lite. Chiamate sul posto altre tre volanti, i tre uomini sono stati arrestati immediatamente. Ma due vigili sono finiti al Pronto soccorso, uno con una prognosi di 30 giorni, e una frattura alla mano, e l’altra con 15 giorni di riposo e una spalla fuori uso.

 Da qualche giorno, la mensa dei frati di Betania, di via Fincato, era stata chiusa per Covid. Per questo la Fevoss si è immediatamente attivata per potenziare il servizio di Veronetta, chiedendo anche il supporto della Polizia locale affinchè tutto si svolgesse in tranquillità, evitando situazioni sgradevoli. Proprio come succede alla mensa dei frati di San Bernardino. Un presidio necessario perché numerose persone arrivano in stato di alterazione, molto spesso ubriache. Il Comune ha risposto tempestivamente mandando i propri agenti ed è stata proprio la loro presenza ad impedire che, ieri, succedesse il peggio.

 Sempre Giovedì la Polizia locale ha sgomberato l’ex proprietà Enel di via Basso Acquar, dove un cittadino romeno aveva allestito un mini-appartamento all’interno di uno degli edifici abbandonati. L’uomo è stato segnalato alla Procura della Repubblica per invasione di immobile, anche a seguito della querela presentata dai proprietari. I controlli in zona hanno portato ad individuare altri giacigli che verranno verificati nelle prossime ore da parte del Reparto Territoriale.

Pin It

Veronaoggi.it sui social          

twitter1

Facebook

YouTube

© 2020 Veronaoggi.it. All Rights Reserved. Testata giornalistica WebItalyNews / Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini / Direttore editoriale Marco Camilli / Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005 / P.IVA 01000080075