Veronese armato di bastone entra all'Avepa e colpisce i presenti

Pochi giorni addietro un uomo è entrato negli uffici dell’Agenzia Veneta per i pagamenti in agricoltura di via Sommacampagna, brandendo un bastone in una mano e una tanica di liquido trasparente nell’altra.

autoAvepaBastonate500All’arrivo degli equipaggi delle Volanti, gli uomini della Questura hanno sorpreso l'uomo – che successivamente si è rivelato essere un imprenditore agricolo – menare fendenti con il bastone a tutti quelli che gli si paravano sulla strada.

Tre persone presenti in quel momento negli uffici dell’Avepa sono state colpite dall’impeto dell’agricoltore e, pur avendo cercato di difendersi come potevano, hanno riportato lesioni alle gambe e alla testa guaribili rispettivamente in sei, quattro e tre giorni. Quanto al liquido contenuto nella tanica, che si temeva potesse essere sostanza infiammabile da usare come comburente per appiccare il fuoco, si è rivelato essere un fungicida utilizzato in agricoltura, oggetto delle sanzioni che l’uomo avrebbe ricevuto dall’Avepa e che avrebbero scatenato la sua rabbia.

Il cinquantenne veronese, fino a ieri incensurato, è stato arrestato per lesioni aggravate e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria che ha disposto nei suoi confronti la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria e rinviato l’udienza.

Pin It

Veronaoggi.it sui social          

twitter1

Facebook

YouTube

© 2020 Veronaoggi.it. All Rights Reserved. Testata giornalistica WebItalyNews / Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini / Direttore editoriale Marco Camilli / Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005 / P.IVA 01000080075