Veronafiere.Il 24 Settembre webinar di B/Open su «Blockchain e biologico, una integrazione possibile»

B/Open organizza, il webinar dedicato a «Blockchain e biologico, una integrazione possibile», in programma Giovedì 24 Settembre alle ore 11.

BOpen300Le nuove tecnologie digitali, infatti, svolgono un ruolo chiave nell’ottica della sostenibilità ambientale ed economica, grazie all’utilizzo di strumenti innovativi che possono monitorare con precisione molti passaggi della produzione. Contemporaneamente, la blockchain rappresenta una risposta efficace alle esigenze del consumatore di avere risposte sulla qualità e l’origine dei prodotti.

 Al biologico è richiesta una riflessione sulla blockchain e sugli schemi adottabili, così da soddisfare tutti gli attori coinvolti nella filiera, dal produttore agricolo al consumatore finale, assicurando a ciascun anello della catena vantaggi economici, ambientali, occupazionali e di sicurezza alimentare in senso ampio.
 Il webinar organizzato da B/Open, cercherà di fare chiarezza su tematiche attuali e non più rinviabili.

 Intervengono come relatori: Fabio Malosio, Blockchain Solution leader Ibm Italia («Blockchain e il cibo onesto»), Riccardo Bianconi, ispettore Acredia, Ente unico di accreditamento («La garanzia della tracciabilità quale componente dell’affidabilità di prodotto»), Piero Torretta, presidente Uni, Ente italiano di normazione («La normazione, la qualità e la misura dei dati nella blockchain»), Riccardo Cozzo, presidente Assocertbio, Associazione nazionale Organismi di controllo e certificazione del Biologico («Organic Integrity Platform: la banca dati degli Organismi di Certificazione sulle transazioni dei prodotti biologici»), Gianni Cavinato, presidente Acu, Associazione Consumatori Utenti e componente del Consiglio nazionale dei Consumatori e degli Utenti presso il ministero dello Sviluppo economico («Come consolidare la fiducia con il consumatore»).

Pin It

Veronaoggi.it sui social          

twitter1

Facebook

YouTube

© 2020 Veronaoggi.it. All Rights Reserved. Testata giornalistica WebItalyNews / Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini / Direttore editoriale Marco Camilli / Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005 / P.IVA 01000080075