Scuola primaria Guarino senza banchi: decisione della dirigente scolastica

Lo spiacevole fatto accaduto Lunedì alla scuola primaria Guarino da Verona in Borgo Santa Croce, dove nel primo giorno di scuola gli alunni non hanno trovato i banchi ma solo le sedie,

non è in alcun modo imputabile al Comune, bensì all'espressa volontà della dirigente scolastica. E' stata infatti la dirigente a chiedere, Sabato 12, che i banchi già forniti dall'assessorato all'Istruzione, attraverso il servizio Economato, fossero portati via per far spazio a quelli in arrivo dal Governo.

 Al Comune i banchi non mancano, anzi ve ne sono in abbondanza e tutti in formato monoposto come da protocolli anti covid. Dall'Istruzione vengono riforniti non solo i Nidi e le scuole comunali dell'infanzia, ma anche le primarie e secondarie dislocate in edifici di proprietà del Comune.
 Come per le altre scuole quindi, gli uffici competenti avevano provveduto a rifornire la primaria Guarino da Verona del numero di banchi e sedie sufficienti per gli alunni iscritti, consegnando il materiale con largo anticipo rispetto al 14 settembre. Come è noto, la competenza del Comune per le scuole primarie non è organizzativa interna ma solo di fornitura degli arredi e la manutenzione degli edifici.

 Cronistoria dell'accaduto. Nella giornata di Sabato 12 Settembre, su richiesta della dirigente scolastica, i dipendenti del Comune si sono recati alla Guarino da Verona per prelevare numerosi banchi, che sono stati portati in parte nei magazzini dell'Economato e in parte nello scantinato della scuola. Le sedie sono invece rimaste. La scuola ha motivato la decisione riferendo che dovevano arrivare i banchi dal Ministero, con consegna prevista tra il 7 e il 15 Settembre. Visto che Sabato i nuovi banchi non erano ancora arrivati e mancavano due giorni all'inizio, il Comune ha proposto di rinviare l'intervento, ma la dirigenza ha ugualmente preferito attendere la consegna ministeriale.
 Nella serata di Lunedì 14, quando l'Amministrazione ha avuto notizia dell'accaduto, è immediatamente intervenuta, offrendosi di riportare i banchi comunali di cui aveva già dotato la scuola. Li avrebbe consegnati all'alba di ieri mattina, di modo che fossero nelle classi ad accogliere gli alunni al suono della campanella. Tuttavia dalla dirigente è arrivato un nuovo diniego, motivato dal fatto che l'arrivo della fornitura ministeriale era prevista per oggi.

Pin It

Veronaoggi.it sui social          

twitter1

Facebook

YouTube

© 2020 Veronaoggi.it. All Rights Reserved. Testata giornalistica WebItalyNews / Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini / Direttore editoriale Marco Camilli / Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005 / P.IVA 01000080075