Università: dal Mur fondi per potenziare le infrastrutture tecnologiche

All’Ateneo di Verona assegnati quasi 1 milione di euro per la digitalizzazione

Un fondo destinato agli Atenei per il potenziamento delle infrastrutture tecnologiche:

in questo modo, il Ministero dell’Università e della Ricerca ha voluto cofinanziare gli interventi necessari per affrontare le difficoltà legate all’emergenza Covid-19.

 All’Università di Verona sono stati assegnati oltre 990.000 euro, che il Magnifico Rettore Pier Francesco Nocini ha deciso di destinare al miglioramento delle infrastrutture e delle strumentazioni digitali, per fornire servizi e strumenti formativi a studentesse e studenti dell’Ateneo.
 Una parte rilevante del fondo assegnato sarà destinato alla dotazione delle aule, aumentando da 25 a 100 quelle che consentiranno i collegamenti in streaming e le videoregistrazioni.

 Altri interventi strutturali saranno rivolti ad ampliare le postazioni destinate alle attività laboratoristiche, in presenza e a distanza, portandole dalle attuali 500 ad almeno 700.
 Un ulteriore obiettivo a sostegno della didattica sarà volto all’ampliamento delle licenze per accedere a risorse digitali, prevedendo l’aumento dell’offerta di manuali in formato eBook, di riviste scientifiche e di banche dati specialistiche.

Pin It

Veronaoggi.it sui social          

twitter1

Facebook

YouTube

© 2020 Veronaoggi.it. All Rights Reserved. Testata giornalistica WebItalyNews / Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini / Direttore editoriale Marco Camilli / Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005 / P.IVA 01000080075