Artigianato delle Alpi

Parco urbano: siglato addendum fra Comune, Regione e gruppo FS

Siglato tra Regione, Comune e Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane l'Addendum che integra il Protocollo d'Intesa firmato dalle parti il 5 Luglio 2019.

centralParkPrimaDopo350Il nuovo documento definisce termini e condizioni per la valorizzazione dell'area dell'ex scalo merci ferroviario di Porta Nuova.

Si accorciano quindi i tempi per la realizzazione del Central Park grazie ad alcune importanti novità anche sul fronte delle procedure amministrative.

Nello specifico, il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane si impegna, entro 120 giorni, ad individuare un operatore economico interessato ad acquisire e trasformare l'area e al quale sarà chiesto di elaborare la progettazione dell'ex scalo nel rispetto dei criteri individuati nel masterplan.
 L'integrazione al Protocollo d'Intesa è stata deliberata dalla giunta regionale e da quella comunale e approvata dalle Società del Gruppo FS (FS Sistemi Urbani S.r.l, Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. e Mercitalia Logistics S.p.A.).

Con il documento firmato ieri, Ferrovie dello Stato si impegna a pubblicare entro metà Gennaio il bando per la manifestazione di interesse, aperta ad operatori economici in grado di gestire la fase progettuale, quella degli investimenti e certificare la realizzazione. Entro 120 giorni una commissione sceglierà, tra i vari operatori economici, quello che presenterà il 'concept' che meglio corrisponde ai criteri definiti nel masterplan elaborato per i 450 mila metri quadrati dell'area. L'operatore, a cui verrà riconosciuto il diritto di prelazione sull'acquisto delle aree, dovrà redigere entro sei mesi tutta la documentazione necessaria a completare l'iter di variante urbanistica per poter realizzare le opere.

Pin It

Veronaoggi.it sui social          

twitter1

Facebook

YouTube

© 2020 Veronaoggi.it. All Rights Reserved. Testata giornalistica WebItalyNews / Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini / Direttore editoriale Marco Camilli / Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005 / P.IVA 01000080075