Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Castelnuovo del Garda: inaugurazione Parco del Tionello

Taglio del nastro Domenica 29 Ottobre, alle 11.30, presso la baita degli Alpini, del Parco del Tionello a Castelnuovo del Garda.

ParcoTionello600

Si tratta di un’area verde di circa 36mila metri quadrati attraversata da percorsi pedonali e ciclopedonali, con una zona attrezzata ad area giochi e campo sintetico di calcio a sette.

Il progetto ha visto un’attenta riqualificazione della zona “Ai Testi”, sinora in stato di abbandono. La metà Nord Ovest del parco funzionerà come bacino di laminazione per contenere le acque del Rio Tionello in caso di esondazioni e preservare dall’allagamento il centro abitato, mentre nella zona Sud è stata allestita un’area gioco attrezzata con tavoli e panchine, fontanelle e cestini portarifiuti. Una passerella ciclo-pedonale collega le due sponde del corso d’acqua.

La baita degli Alpini al piano seminterrato è stata adeguata con servizi per disabili e spogliatoi per i frequentatori del campo di calcio e della baita stessa. A completamento dell’opera, un suggestivo percorso pedonale illuminato che conduce alla Torre Viscontea, propedeutico alla futura ristrutturazione del monumento simbolo del paese.

Il costo per l’ultimazione dell’opera pubblica, iniziata nel 2012, è di circa 950mila euro (lavori, oneri per la sicurezza, spese progettuali e iva compresi) con un contributo della Regione Veneto di 500mila euro.

Da anni nel programma delle opere pubbliche, il Parco dei Tavoli non è mai stato portato a termine a causa dei vincoli imposti dal Patto di Stabilità, nonostante il bilancio comunale fosse in grado di garantire la necessaria copertura finanziaria.
Tuttavia, negli anni scorsi si è riusciti a completare le opere stradali di accesso, i sottoservizi e la sistemazione degli argini del rio Tionello.
Il progetto, frutto della collaborazione con l'assessore ai Lavori pubblici Massimo Loda e all'Ambiente Roberto Oliosi, è stato condiviso con le associazioni sportive e di volontariato del territorio che più di altre usufruiranno del Parco.

L’Amministrazione comunale sta ora valutando l'installazione di telecamere per la videosorveglianza.

Pubblicità