Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

50 nonni vigile ricevuti a palazzo Barbieri

“Un servizio indispensabile e insostituibile per la città, grazie al quale l’entrata e l’uscita da scuola dei nostri bambini avviene in modo sicuro.

nonniVigileBarbieri600

Da parte dell’Amministrazione il più sincero grazie; mettere a disposizione il proprio per tempo per il bene della comunità vuol dire darle un’anima e contribuire a migliorare la qualità di vita dei cittadini e, in questo caso, della famiglie e degli studenti stessi. L’augurio è che possiate svolgere la vostra attività nelle condizioni migliori, anche meteorologiche, e con il supporto dei genitori”.
Questo il messaggio di saluto e di augurio che il Sindaco Federico Sboarina ha rivolto ai 50 nonni vigile che svolgono attività di vigilanza davanti alle scuole cittadine, ricevuti questa mattina a palazzo Barbieri.

Anche per l’anno scolastico 2017/2018, la Polizia municipale sarà presente negli istituiti scolastici con attività di sensibilizzazione e educazione stradale.
Tra le novità, la ciclopista per la sicurezza stradale all’interno del bastione Santo Spirito, la PES- Piattaforma per l’Educazione Stradale, uno strumento innovativo che raccoglie materiali, indicazioni e campagne sulla sicurezza stradale, a disposizione di tutti i cittadini, in particolare agenti e insegnanti.

Circa 17 mila i bambini e gli adulti raggiunti lo scorso anno dalle diverse attività, tra cui alcuni progetti speciali e innovativi: il corso sulla legalità per stranieri richiedenti asilo; l’evento “Sulla buona strada” in collaborazione con Anci e Ministero dei Trasporti; il “reclutamento di 150 mini agenti onorari nelle scuole materne comunali; la formazione alla mobilità sostenibile per gli studenti dell’alternanza scuola-lavoro; gli interventi in alcuni CER estivi; le lezioni presso l’Ente Nazionale Sordomuti. Innovativi anche i controlli sui “ciclisti invisibili”, con sanzioni a chi utilizza la bici senza luci.

Pubblicità