Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Verona: controllati i sottoservizi in corso Porta Nuova: "nessuna anomalia riscontrata"

Una verifica sul campo, a seguito dei controlli già effettuati con video ispezioni e georadar, per assicurare la conformità dei sottoservizi in alcuni tratti di corso Porta Nuova.

controlloPortaNuova550

E’ quella effettuata questa mattina dagli operatori di Acque Veronesi che, con operazioni di carotaggio e di scavo, hanno confermato la buona tenuta delle solette di cemento armato che coprono gli allacciamenti dei sottoservizi.
 Due i punti controllati, tra i civici 35 e 40, a seguito delle ispezioni georadar effettuate nelle settimane scorse.
 Sul posto, in sopralluogo, l’assessore alle Strade Marco Padovani e il direttore di Acque Veronesi Francesco Berton.

 “Diamo seguito a quanto annunciato nei mesi scorsi, dopo l’episodio del cedimento del manto stradale di Corso Porta Nuova a metà Febbraio – spiega l’assessore -.I carotaggi effettuati oggi hanno confermato la buona tenuta delle solette di cemento armato presenti in alcuni punti del corso, sotto il manto stradale. Controlli già programmati e doverosi per garantire la totale sicurezza dei veicoli che percorrono una delle strade più trafficate della città. Ricordo- ha aggiunto Padovani – che abbiamo chiesto a tutte le Municipalizzate di aggiornare le mappe dei sottoservizi cittadini con le moderne tecnologie a disposizione, visto che in molte strade manca la completa mappatura per fognature, gas, fibra ottica, teleriscaldamento, senza dimenticare i servizi delle società di telefonia che hanno aggiunto ulteriori strutture”.

Pubblicità