Veronaoggi.it

Raccolta farmaci: premiate 3 associazioni veronesi

Pin It

Una pergamena, per ringraziare, a nome della città, i volontari di tre associazioni veronesi che, negli

premiazAsooscRaccoltaFarmaci700

ultimi anni, si sono spesi in attività assistenziali, per rispondere al bisogno farmaceutico di persone povere e indigenti. Il sindaco Federico Sboarina ha premiato, in sala Arazzi, Matteo Vanzan e Michele Lonardoni in rappresentanza della Fondazione onlus Banco Farmaceutico, Paolo Pomari per l’Associazione Nazionale Farmacisti Volontari di Verona e Elena Vecchioni della Fondazione Rava.

 Un riconoscimento promosso dalla commissione consiliare quinta del Comune, delegata ai temi del sociale, come segno di attenzione verso le realtà quotidianamente impegnate nella solidarietà e nell’aiuto verso gli altri.

 Tra queste, quindi, il Banco Farmaceutico, con gli straordinari numeri che ogni anno registra la giornata nazionale dedicata alla raccolta dei farmaci, ma anche la Fondazione Rava, impegnata in progetti internazionali per la tutela dei diritti dei bambini, e la sezione veronese dell’Associazione Nazionale Farmacisti Volontari che, con il suo camper attrezzato, si sposta per l’Italia in caso di calamità naturale o in presenza di emergenze.

 “Da sindaco – ha detto Sboarina -, è un orgoglio sapere che all’interno della propria comunità ci sono tante persone che si spendono con impegno e generosità, per i più bisognosi. Veronesi che mettono a disposizione la propria professionalità per fare del bene, prestando servizio dove serve, mettendoci l’anima. A nome di tutta la città, grazie per quanto fate”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità