Veronaoggi.it

Veronaoggi.it

Pubblicità

Inquinamento: buone pratiche per limitare la produzione di Pm10

Pin It

Il perdurare di condizioni meteo stabili nella Pianura Padana non favorisce il ricambio dell’aria, determinando concentrazioni di Pm10 particolarmente elevate, in tutto il territorio regionale.

Per limitare il più possibile le emissioni di polveri sottili, Arpav e Amministrazione invitano, perciò, tutti i cittadini a rispettare i divieti già in essere e ad adottare stili di vita virtuosi e comportamenti rispettosi dell’ambiente.

 Si consiglia, quindi, di utilizzare il meno possibile l’auto privata, preferendo i mezzi pubblici, di limitare gli spostamenti a quelli strettamente necessari, di non riscaldare i motori da fermi e di mantenere una guida non aggressiva.

 Per quanto riguarda le abitazioni, il consiglio è quello di ridurre gli orari di funzionamento degli impianti di riscaldamento e di abbassare la temperatura massima dei locali, mantenendola tra i 19 e i 21 gradi.
 Si sconsiglia l’utilizzo di stufe e caminetti alimentati a biomasse (legna o pellet) se nell’edificio sono presenti sistemi di riscaldamento meno inquinati, come ad esempio l’impianto a metano. Nel caso vengano utilizzate le stufe, è importante che sia bruciata solo legna secca, non altri tipi di materiali, e che sia stata verificata la pulizia delle canne fumarie.

 Uffici aperti al pubblico, negozi e attività industriali devono mantenere chiusi i battenti degli accessi. È importante anche che le ruote dei mezzi, che escono dai cantieri o da siti in cui si lavora materiale che può produrre polveri, siano pulite con idropulitrici prima di immettersi in strade urbane ed extraurbane.

 Sfalci, potature ed altri residui agricoli non vanno bruciati, dato che le combustioni all’aperto incrementano ulteriormente la produzione e la diffusione di polveri e componenti tossici.

Pubblicità
Pubblicità

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti