Veronaoggi.it

Pubblicità

6 nuovi alberi negli orti per anziani a San Felice Extra

Pin It

Sindaco Sboarina: "Qui l'olivo che ho comprato alla nascita di Jacopo"

ulivo450Sono 6 i nuovi alberi piantumati ieri nell’area degli orti per anziani di San Felice extra. Un bel regalo, oltre che una promessa mantenuta. Lo ricorda il sindaco Federico Sboarina, presente alla consegna: “nel pieno dell’estate vi avevamo assicurato che nel periodo migliore per la messa a dimora avremmo piantato degli alberi per avere l’ombra nei mesi più caldi”. Pala alla mano e “olio di gomito”. Il sindaco ha collaborato alla piantumazione, perché oltre a 3 gelsi e 2 tigli, ha trovato dimora un albero speciale: un olivo con un bigliettino tra i rami, con scritto il nome Jacopo Sboarina. “Visto che come Amministrazione abbiamo fortemente voluto far ripartire il progetto ‘Un albero per ogni nato’ – ha detto il sindaco -, ho comprato personalmente questo olivo in occasione della nascita di mio figlio. E piantarlo all’interno degli orti per anziani mi sembrava la cosa più bella. Qui dove i nostri nonni coltivano e lavorano la terra, questa pianta ricorderà loro quanto sono preziosi per i nipoti e per le loro famiglie. Un simbolo dello scambio generazionale”.

 Ad aiutare il primo cittadino, con il badile in mano, anche gli assessori ai Giardini Marco Padovani e all’Ambiente Ilaria Segala, il consigliere comunale Marco Zandomeneghi e la presidente della sesta Circoscrizione Rita Andriani.

 Sono tre le azioni del Comune per incrementare il verde. Ci sono i nuovi fondi del settore Giardini per la piantumazione di alberi già cresciuti, sia in sostituzione di quelli malati sia per aumentare la dotazione in tutti i quartieri, soprattutto quelli meno forniti. Inoltre, il settore Ambiente è impegnato nella riforestazione urbana, mettendo a dimora esemplari giovani. Infine è stata ripresa l’iniziativa “Un albero per ogni nato”.

Pubblicità
Pubblicità

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti