Veronaoggi.it

Pubblicità

Le giunte di Sona e Sommacampagna deliberano un’articolata manovra per le scuole

Pin It

Sospese le rette per le scuole dell’infanzia statali, anticipato il contributo alle scuole paritarie con possibilità di aumentarne il valore, restituiti o rimborsati i costi per la mensa e i trasporti, invito a ridurre le rette per le scuole paritarie e per i nidi.

Queste le principali decisioni che hanno deliberato il 31 Marzo le Giunte di Sona e Sommacampagna in un’articolata manovra economica per le scuole e per le famiglie dei genitori frequentanti.

Fin da subito si è cercato di avere omogeneità tra territori per mettere in atto decisioni comuni su un settore che tocca migliaia di famiglie, introducendo misure organiche e omogenee per tutti i servizi, in coordinamento con i comuni del Distretto dell’Ovest V.se e, in particolare, con il limitrofo comune di Sommacampagna con riferimento al mese di marzo e fino a quando non sarà possibile fruire dei servizi medesimi per cause di forza maggiore.

“Ecco qui in sintesi le decisioni prese di comune accordo con Sommacampagna con il quale condividiamo il responsabile dell’Ufficio Scuola Massimo Giacomini – illustra l’Assessore all’Istruzione Gianmichele Bianco. Asilo Nido Comunale “Arcobaleno” sito a Lugagnano, gestito in concessione dalla Cooperativa Sociale L’Infanzia: indicazione di pagamento alle famiglie del 15% della retta. Scuola Statale dell’Infanzia del capoluogo e Scuola Infanzia Statale di Lugagnano: sospensione del pagamento della retta. Trasporto Scolastico e Mensa Scolastica: verrà riconosciuto un credito per gli utenti che utilizzeranno il servizio anche il prossimo anno scolastico. Per gli altri verrà erogato un rimborso. Scuola Infanzia Paritarie: nel comune di Sona sono attive le scuole a Lugagnano, San Giorgio in Salici e Palazzolo con cui il Comune ha in essere una convenzione. La FISM con nota del 23/03/2020 ha autorizzato ogni scuola paritaria a praticare una riduzione fino al 65% delle rette a carico delle famiglie. Il Comune si impegna a favorire questo sforzo effettuando quanto prima il pagamento della prima rata del contributo ordinario e autorizzando fin d’ora ulteriori acconti per dare liquidità alle scuole. Servizi di doposcuola in concessione alla cooperativa sociale l’Infanzia con rette riscosse dalla stessa cooperativa: si chiederà alla cooperativa di applicare riduzioni o crediti per il prossimo anno. Asili Nido Privati: non essendoci alcuna convenzione in atto con essi, il Comune favorisce un dialogo con gli stessi enti gestori affinché sostengano il più possibile le famiglie in difficoltà orientandole verso contributi di cui potrebbero avvalersi e limitandosi alla richiesta alle famiglie dei soli costi fissi di gestione.”

“Anche noi abbiamo i nostri DPCM – conclude il Sindaco – in cui diamo azioni pratiche ai territori. Grazie a tutti i collaboratori che in questo periodo danno il massimo e sono un esempio per il Comune.”

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti

Pubblicità
Pubblicità