Veronaoggi.it

Pubblicità

Coronavirus. Grezzana: didattica a distanza

Pin It

L’A.N.A Protezione Civile di Grezzana - l’unico gruppo di volontari autorizzato dal Comune a recarsi

nelle case del territorio durante l’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 - ha consegnato, in questi giorni, altri dispositivi per la didattica a distanza a quegli allievi dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Pascoli” che, altrimenti, non potrebbero accedere alle piattaforme internet usate per l’insegnamento.
municipioAd oggi, sono 35 le dotazioni portatili prestate fino alla ripresa delle lezioni in classe: 20 notebook e 15 tablet. Erano gli strumenti quotidiani di lavoro degli alunni nei plessi dell’IC “Giovanni Pascoli” prima del Covid-19. Di necessità, virtù.

I primi dispositivi, quando c’era maggiore libertà di movimento, erano stati ritirati direttamente dai genitori che avevano presentato la richiesta alla segreteria dell’Istituto Comprensivo tramite l’e-mail vric815005(at)istruzione.it o telefonando al 045-907049. Stavolta, a seguito delle restrizioni negli spostamenti imposte dal Governo alla popolazione, ha provveduto il Comune in collaborazione con l’A.N.A Protezione Civile.

Il Dirigente scolastico Sergio Cavarzere farà recapitare, invece, del materiale cartaceo con cui studiare ed eseguire i compiti a quegli allievi che non hanno a disposizione una rete Wi-Fi a cui collegare notebook e tablet.

“Ciascuno dei 740 alunni dell’Istituto Comprensivo potrà proseguire l’attività didattica”, assicura il Dirigente scolastico.
Mentre gli allievi della scuola secondaria di I grado seguono per 15 ore la settimana - delle 30 ore previste in condizioni di normalità - le lezioni in videoconferenza con i professori, gli allievi delle scuole primarie si affidano al registro elettronico con alcuni contatti virtuali con i maestri. Mentre gli allievi della scuola secondaria sono indipendenti nel maneggiare notebook e tablet, gli allievi delle scuole primarie dipendono dai genitori nello sfogliare le pagine elettroniche.

“Agli alunni, piccoli o grandi che siano, in questo periodo, mancano davvero i rapporti interpersonali. Manca un pezzo del loro mondo”, commentano il Dirigente scolastico e l’assessore alla Pubblica Istruzione Rosamaria Conti che, tra l’altro, è un’insegnante.

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti

Pubblicità
Pubblicità