Veronaoggi.it

Pubblicità

Primo tavolo permanente con parlamentari e regionali

Pin It

Cultura e SS 12 i primi temi affrontati

tavoloPermanente700

Si è svolta ieri in Comune la prima riunione tra sindaco, parlamentari e consiglieri regionali veronesi, per l’avvio del tavolo di lavoro permanente chiesto da Sboarina negli incontri separati delle scorse settimane.

 All’ordine del giorno alcuni dei temi più cari all’Amministrazione, tra cui la variante alle statale 12, la candidatura di Verona a capitale della cultura, le infrastrutture.

 “Questo tavolo permanente e’ uno strumento istituzionale e trasversale che unisce forze e competenze per lo sviluppo e la crescita della città – ha affermato Sboarina -. Non si poteva che partire affrontando la variante alla statale 12. Dopo il grande passo in avanti nell’ultima conferenza dei servizi, che ha approvato il progetto preliminare del tracciato, ora bisogna accelerare sia sulla progettazione definitiva sia sull’accesso ai finanziamenti di ANAS. E per questo serve il contributo dei nostri parlamentari. Il tema infrastrutture resta prioritario e sempre all’ordine del giorno, vista l’importanza che rivestono per la crescita della nostra città e del territorio. Inoltre, ho coinvolto tutti i nostri eletti per dare ancora più consistenza alla candidatura di Verona a capitale della cultura”.

 All’incontro, oltre al sindaco Sboarina, erano presenti: i parlamentari Stefano Bertacco e Ciro Maschio (Fratelli d’Italia), Alessia Rotta e Vincenzo D’Arienzo (PD), Paolo Tosato, Vito Comencini e Roberto Turri, (Lega Nord), Davide Bendinelli (Forza Italia), Mattia Fantinati (Movimento 5 Stelle), gli assessori regionali Elisa De Berti e Luca Coletto (Lega Nord) e i consiglieri regionali Stefano Valdegamberi (Gruppo Misto) e Manuel Brusco (Movimento 5 Stelle).

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità