Veronaoggi.it

Verona: sindaco Sboarina incontra sindaco di Vicenza

Pin It

Ripartita trattativa Agsm-Aim

SindacoVicenzaRucco450Il sindaco Federico Sboarina ha ricevuto questo pomeriggio a palazzo Barbieri, per una visita di cortesia dopo la sua recente elezione, il sindaco di Vicenza Francesco Rucco. L’incontro è stato anche l’occasione per avviare un primo confronto su alcuni importanti temi, tra i quali, la ripresa delle trattative per l’aggregazione fra le aziende Agsm e Aim, oltre a nuovi progetti nell’ambito di sicurezza e cultura, su cui le due città venete potrebbero collaborare.

 “Riparte il confronto per l’aggregazione fra le aziende Agsm e Aim - dichiara il sindaco Sborina che, si è complimentato con Rucco per la recente elezione. “Il progetto era stato solo momentaneamente sospeso a gennaio, d’accordo con l’allora sindaco Variati, per evitare l’approvazione di scelte frettolose in campagna elettorale, come è avvenuto l’anno scorso a Verona.
 Sull’aggregazione, con il nuovo sindaco di Vicenza c’è sempre stata condivisione, anche prima della campagna elettorale. Ora, dopo un primo periodo di assestamento della nuova Amministrazione vicentina, sarà possibile riprendere il lavoro di confronto.
 Credo che una parte importante del percorso sia stata già realizzata, ora si tratta di intervenire sull’accordo, con alcuni correttivi, per concretizzare quella che ritengo sia l’unica strada possibile da percorrere”.

 “L’apertura ad un confronto e ad una ripresa delle trattative c’è – sottolinea il sindaco Rucco -. Dai banchi dell’opposizione prima e poi in campagna elettorale, sono sempre stato un sostenitore della fusione fra le società Aim e Agsm. In questa prima fase, a poco più di una settimana dalla mia elezione, stiamo procedendo con le prime valutazioni sullo stato economico e contabile della società Aim. Per capire cosa troviamo stiamo facendo fare una due diligence per renderci davvero conto del suo stato di salute. Dopodiché, valuteremo con il Comune di Verona, quindi con Agsm, le modalità per l’unione. Credo nelle aggregazioni venete e sono convinto dell’importanza di una riapertura di dialogo fra le due società. Con Verona abbiamo intenzione anche di collaborare per poter attivare anche a Vicenza il sistema di controllo Giano2, che permette una capillare monitoraggio del territorio”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità