Veronaoggi.it

Lavori Consiglio comunale Verona del 17 Maggio

Pin It

Approvate, con 23 voti favorevoli, 6 contrari e 1 astenuto, le modifiche sulla ‘Mappatura delle aree pubbliche ove è vietata la posa dei plateatici’.

palazzo barbieri2PIn particolare, dopo un periodo sperimentale di controllo, è confermata e resa definitiva la disposizione del 2016 che riconosce la possibilità di posizionamento plateatici in via Cappello, nel tratto compreso dal civico n. 35/A al civico n. 41 (ovvero dall'intersezione con via Stella a prima dello slargo della Biblioteca civica). Gli arredi andranno collocati in adiacenza ai fabbricati e non dovranno superare la profondità di 1 metro. La concessione potrà essere rilasciata nella sola stagione estiva dal 1 aprile al 31 Ottobre di ogni anno.

 “Per via Sottoriva, seconda modifica introdotta – ha sottolineato l’assessore al Commercio Francesca Toffali – viene invece stabilita una limitazione sulle concessioni. Ogni esercizio presente sulla via possiede oggi ampie porzioni di plateatico. Tali porzioni di plateatico si estendono sino al limite interno degli archi, lasciando libera la porzione di suolo che ricade sotto l'arco e che, mediamente, misura circa 1,50 mq. Di recente sono pervenute richieste per occupare anche quelle superfici. Con l’approvazione del documento viene precisato che tali porzioni di suolo non possano essere occupate da tavoli e sedie che, affacciandosi dal portico, sfiorerebbero il passaggio pedonale posto tra il porticato stesso e il parcheggio delle auto”.

 “Nonostante la contrarietà espressa da parte della Polizia municipale – sottolinea il capogruppo di Sinistra in Comune Michele Bertucco –, su via Cappello si conferma il posizionamento di tavolini. Più che riconoscere plateatici in centro l’attenzione dell’Amministrazione dovrebbe essere rivolta verso le periferie”.
 Critica anche la capogruppo del Movimento 5 stelle Marta Vanzetto, per la quale “solo le attività commerciali in regola con i pagamenti della tassa rifiuti dovrebbero poter richiedere la concessione dei plateatici. Mi auguro che questa Amministrazione proceda in futuro con più metodo e non con continue deroghe”.
 Per il capogruppo Verona Civica Tommaso Ferrari, “manca un quadro d’insieme sulle richieste e autorizzazioni rilasciate. Ancora una volta il parere della Circoscrizione non viene considerato e si procede nonostante siano state evidenziate criticità sul provvedimento”.

 All’unanimità, con 29 voti favorevoli, è stata approvata l’estinzione anticipata di contratti di mutuo per complessivi 6.921.342 euro.

 All’unanimità, con 29 voti favorevoli, è stato approvato il conferimento della cittadinanza onoraria all’ex calciatore danese Preben Elkjaer Larsen.
 Il documento deliberativo accoglie la proposta presentata dal consigliere comunale Andrea Bacciga e sottoscritta da tutti i consiglieri di maggioranza.
 La cittadinanza onoraria “può essere concessa a persone che si siano distinte particolarmente nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, della pace, dei diritti umani, dell’industria, del lavoro, della scuola o dello sport”.
 Elkjaer, acquistato nel 1984 dalla società calcistica Hellas Verona, contribuì nella stagione ‘84-’85 alla conquista dello scudetto.

 Approvata, con 19 voti favorevoli, 2 contrari e 3 astenuti, la mozione con prima firmataria la consigliera Lega nord Laura Bocchi, che impegna l’Amministrazione a chiedere, nel prossimo Comitato Provinciale per Ordine e Sicurezza, interventi urgenti nei confronti delle attività etniche presenti in via del Carretto, piazza del Popolo, via Centro, via Salieri e via Fortunato Calvi, oggetto di lamentele da parte dei cittadini perché generatrici di situazioni gravi di disordine e ritrovo abituale di persone pericolose o comunque dal comportamento contrario alla moralità pubblica.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità