Veronaoggi.it

Pubblicità

Verona. Pass bus turistici: sconti a chi utilizza guide autorizzate veronesi

Pin It

I bus che utilizzeranno una guida turistica autorizzata, iscritta all’apposito elenco provinciale, potranno usufruire di uno sconto sul pass di accesso alla città.

Il provvedimento, all’esame dell’amministrazione, è già stato adottato in vari centri dalla forte attrattiva turistica, come molte città toscane e Perugia, e la proposta è frutto del confronto con le associazioni delle guide turistiche veronesi.

 Lo sconto sul pass agli autobus è il primo effetto della nuova politica dei ticket ed ha un duplice obiettivo: quello di offrire un miglior servizio anche ai turisti mordi e fuggi, garantendo contemporaneamente positive ricadute economiche per la città, e quello di combattere l’abusivismo degli accompagnatori. “Stiamo contrastando con grande attenzione – spiega l’assessore alla Sicurezza Daniele Polato – il problema dell’abusivismo delle guide perché, oltre a offrire servizi turistici non adeguati, è dannoso nei confronti dei professionisti autorizzati. Ogni giorno, sono presenti in piazza Bra sei agenti per contrastare questo particolare fenomeno, visto il proliferare di questi conduttori turistici”.

 Sempre con l’obiettivo di agevolare gli operatori del settore, Amt e Confcommercio Verona hanno firmato un convenzione che permette a vettori e bus turistici, iscritti all’associazione di categoria veronese, di acquistare in prevendita fino al 31 agosto pass a 55 euro per viaggi da effettuare entro il 31 dicembre.
 A partire dal 1° settembre, infatti, è in vigore l’ordinanza che prevede l’aumento del pass autobus a 100 euro in bassa stagione e a 150 in alta. Ma grazie alla convenzione, presentata a Palazzo Barbieri, continueranno a pagare 55 euro se acquisteranno il biglietto in prevendita entro la fine del mese. “In questo modo – spiega l’assessore alla Viabilità Luca Zanotto –, l’associazione di categoria insieme con Amt sono al fianco degli imprenditori veronesi per i viaggi che sono già organizzati, ma che si realizzeranno da Settembre e fino al 31 Dicembre”.

 In particolare, la convenzione prevede che l’organizzatore del viaggio comunichi a Confcommercio Verona la data della visita in città e la targa del mezzo. L’associazione di categoria invierà ad Amt l’elenco dei viaggi già organizzati e quei ticket saranno acquistato in prevendita all’attuale prezzo bloccato, mentre l’operatore dovrà effettivamente pagare solo al momento di entrare in città. “In più – sottolinea il presidente di Amt Francesco Barini – la convenzione prevede che si possa cambiare targa del mezzo rispetto a quanto inizialmente comunicato, nel caso l’azienda disponga di più bus, e anticipare o posticipare di un giorno il viaggio”.

 Il presidente di Confcommercio Verona Paolo Arena spiega: “Il nostro obiettivo è favorire il turismo di qualità con un incremento dei servizi nei confronti di chi viene a visitare Verona, anche per chi fa brevi permanenze”.

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti

Pubblicità
Pubblicità