Veronaoggi.it

Pubblicità

Scuole: oltre 500mila euro per finestre bagni e tetti nuovi

Pin It

Per la prima volta lavori anche in notturna

scuolaPisanoAvesa450Un vero gioiellino, confortevole e sicura. Così si presenta la scuola primaria ‘Antonio Pisano’ ad Avesa, fresca dei lavori che hanno portato alla sostituzione di tutti i serramenti. Un intervento corposo, realizzato in due step, per dotare l’edificio di finestre completamente nuove, in pvc, altamente isolanti sia dal punto di vista termico che acustico.

 Finestre nuove anche alle primarie Rosani in via Santini, sostituite a quelle vecchie in legno durante le vacanze di Carnevale, per arrecare meno disagi possibili a studenti e insegnanti.

 In tutto sono stati sostituiti serramenti pari ad una superficie di 240 metri quadrati, per un importo complessivo di 200 mila euro (140 mila per la scuola Rosani e 60 mila per la Pisano), finanziato dal Comune.

 Tutt’ora in corso, invece, il rifacimento dei bagni alle primarie ‘Europa unita’ a San Massimo, dove, per la prima volta, i lavori vengono effettuati in notturna, con gli operai all’opera dalle 17 alle 22. Una modalità dettata anche dalla necessità di demolire parti delle murature e i sanitari esistenti, con rumori inevitabili e inconciliabili con l’attività scolastica. L’intervento, per la somma di 80 mila euro, permetterà di rifare buona parte dei bagni dell’edifico, quelli più urgenti, e di ricavarne un paio accessibili anche ai disabili. Il termine dei lavori è previsto con le fine delle vacanze pasquali.

 Rifatti i bagni anche alle primarie ‘Dall’Oca Bianca’, in via Selinunte. I lavori, terminati qualche mese fa, hanno riguardato i 4 blocchi di servizi igienici presenti nell’edificio scolastico in Borgo Milano. Anche in questo caso, sono stati ricavati nuovi bagni attrezzati per disabili, uno per ciascuno dei quattro piani dell’edificio. L’intervento ha avuto un costo di 200 mila euro.

 Infine, tetti nuovi alla scuola dell’infanzia ‘Angeli Custodi’ di Quinto di Valpantena. Lavori anche qui già ultimati lo scorso Ottobre, per una spesa di 50 mila euro.

 “Più di 500 mila euro di lavori in pochi mesi, l’edilizia scolastica non conosce sosta – ha detto l’assessore ai Lavori pubblici Luca Zanotto, che questa mattina si è recato ad Avesa per toccare con mano i nuovi serramenti-. Proseguono infatti gli interventi di manutenzione straordinaria nelle varie scuole cittadine, per garantire ai nostri bambini spazi sicuri e confortevoli, a vantaggio anche della serenità dei genitori.
 Cerchiamo di arrecare meno disagi possibili, ai bambini come agli insegnanti e ai chi lavora nelle scuole – aggiunge l’assessore -, concentrando i lavori più corposi in estate o nelle vacanze durante l’anno. Quest’anno, inoltre, sperimentiamo per la prima volta in una scuola comunale i lavori in notturna. Nella primaria di San Massimo, infatti, una parte dell’intervento per rifare i bagni viene effettuato in serata, dal tardo pomeriggio, la soluzione migliore per garantire il regolare svolgimento delle lezioni ma anche per far si che gli operai possano lavorare al meglio”.

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti

Pubblicità
Pubblicità