Veronaoggi.it

Pubblicità

Ciclopista del Sole: tracciato dalla Bra a Borgo Milano

Pin It

Ciclopista del Sole, Verona ha il suo tracciato.

ciclabileSoleSopralluogo450Partirà da piazza Bra per proseguire sulle Regaste San Zeno, attraversando alcuni quartieri fino alla pista ciclabile sul canale Camuzzoni, per arrivare a Sona attraverso San Massimo e Cason.

 E’ stato un sopralluogo decisamente proficuo, quello effettuato stamattina dagli assessori all’Ambiente Ilaria Segala e ai Lavori pubblici Luca Zanotto che, rigorosamente in bici, hanno accompagnato tecnici e progettisti sull’ipotetico tratto di ciclopista di competenza comunale.

 Dalle parole ai fatti, visto che solo pochi giorni si è svolto in municipio l’incontro tra i Comuni veronesi interessati dal tracciato per il completamento della ciclopista del Sole che, una volta realizzato, collegherà direttamente Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna.

 Il Veneto è interessato dal progetto per una ventina di chilometri, tre dei quali nel territorio veronese. Proprio su questi si è concentrato il sopralluogo di questa mattina, per valutare la fattibilità dell’opera e puntuali modifiche per garantire la migliore continuità e fluidità del percorso.

 Tra queste, l’eliminazione del tratto via Galliano -via San Marco –via Manzoni, sostituito dal tragitto che da piazza Corrubbio va su corso Milano fino al canale Camuzzoni, riqualificando alcuni punti della ciclabile di Corso Milano. Soprattutto, si è deciso di privilegiare la soluzione del percorso ‘alto’ sulle Regaste San Zeno, anziché quello a ridosso della strada, ristrutturando gli scivoli esistenti. Una scelta a vantaggio di tutti i ciclisti, in particolare dei turisti, che potranno godere della vista di Castelvecchio e dell’ansa del fiume Adige. Per lo stesso motivo il percorso passerà davanti alla basilica di San Zeno.

 Lo studio tecnico dell’opera, che sarà pronto entro fine Aprile, darà una risposta anche sul suo costo complessivo. Una volta definitivo, il progetto sarà oggetto della richiesta di fondi ministeriali. Il tracciato veronese dovrebbe essere finanziato per metà dallo Stato e per metà dalla Regione

 I sopralluoghi di tecnici e progettisti proseguono nei prossimi giorni negli altri Comuni delle tre regioni in cui passa la ciclopista. L’obiettivo è arrivare ad una sintesi condivisa da sottoporre al più presto al Comune di Bologna in quanto città capofila del progetto.

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti

Pubblicità
Pubblicità