Veronaoggi.it

A Verona il primo "Social Hostel"

Pin It

Bertacco: "Unisce le vocazioni turistica e sociale della nostra città"

Come le più grandi città turistiche europee, anche Verona avrà il suo social hostel, un polo di aggregazione per giovani viaggiatori e veronesi, la cui gestione sarà affidata anche a persone con disabilità. Un progetto innovativo, voluto e realizzato dalla cooperativa sociale L’Officina dell’AIAS (Associazione Italiana Assistenza Spastici) presente a Verona dal 1964 e impegnata nell’offrire servizi a persone disabili e ai loro familiari.

La nuova struttura, che comprende l’ostello della gioventù “Stravagante” e l’osteria “Mangiabottoni”, aprirà alla città sabato 7 luglio. Dalle 10 del mattino, turisti e cittadini potranno visitare il nuovo social hostel in via Dalla Bona 8, in zona Porta Palio. Un edificio completamente libero da barriere architettoniche, accessibile a tutti, con servizi aperti a cittadini e turisti. A pochi passi dal centro, dalla stazione e dalla vicina area camper del Comune, l’ostello con annessa osteria, è stato ricavato in un edificio completamente rinnovato, su una superficie complessiva di 800 metri quadrati. A disposizione dei turisti 30 posti letto, servizio colazione e osteria con bar e ristorante aperti a tutti. Per la realizzazione del progetto,

L’Officina dell’AIAS ha ottenuto un finanziamento a tasso zero di 1 milione 540 mila euro (da restituire in 25 anni) e il contributo di Fondazione Cariverona (420 mila euro) e Fondazione Cattolica (40 mila euro). “Dopo dieci anni di lavoro e impegno, L’Officina dell’AIAS può festeggiare questo straordinario traguardo, un sogno che si è concretizzato e che merita di essere festeggiato da tutta la città – commenta l’assessore ai Servizi sociali Stefano Bertacco -. Il Comune non può che sposare questa nuova filosofia di servizio sociale, in cui la vocazione turistica della nostra città si apre alla cooperazione e diventa occasione di integrazione per ragazzi disabili. Sono pronto a scommettere sul successo di questa iniziativa, un luogo in cui viaggiatori da tutto il mondo si sentiranno come a casa, grazie anche al calore umano di persone davvero speciali”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità