Veronaoggi.it

Pubblicità

Campagna "Vuoti a rendere": già 30 le proposte dei privati

Pin It

La campagna ‘Vuoti a Rendere’ incontra le categorie.

vuotiRendereCartina450A cominciare dagli industriali veronesi, convinti sostenitori della volontà dell’amministrazione di riqualificare il tessuto urbano senza consumo di nuovo suolo.

 Questa mattina, infatti, nella sede di Confindustria in piazza Cittadella, l’assessore alla Pianificazione urbanistica ha illustrato nei dettagli la mappa Verona129, on line sul sito del Comune, che censisce gli immobili dismessi, ma anche parzialmente inutilizzati e da riconvertire, presenti sul territorio comunale.

 La mappa, in realtà, è work in progress, visto che si tratta di uno strumento in continuo aggiornamento, la cui stesura è condivisa con gli ordini professionali e di categoria. Già 30 le schede presentate dai privati su immobili da recuperare e riconvertire, proposte di rigenerazione che saranno oggetto della stesura della Variante 29.

 In parallelo alla mappa Verona129, Confindustria ha elaborato il proprio format di schedatura adottato per "Investinverona", sito creato dall’associazione Industriali per promuovere il marketing territoriale, strumento a supporto anche della campagna “Vuoti a rendere”. Attraverso un banner sulla homepage di Investinverona, si può accedere direttamente alla pagina del Comune di Verona dedicata al progetto, con le modalità per l’inserimento delle schede.
 Durante l’incontro, sono stati presentati alcuni casi di trasformazione di spazi dismessi in centri artistici culturali indipendenti, esperienze diffuse a livello europeo e che potrebbero ispirare alcuni progetto di recupero nella ZAI storica. Dal Comune, invece, sono arrivate le slide di alcune schede già inserite nella mappa, con foto e dettagli degli immobili da rigenerare.

 “Puntiamo alla rigenerazione del tessuto urbano senza consumo di nuovo suolo – ha detto l’assessore alla Pianificazione urbanistica -. Una scelta che portiamo avanti con il sostegno delle associazioni di categoria, e che vogliamo condividere con gli investitori che vogliono puntare sulla città scaligera. Le segnalazioni cominciano ad arrivare numerose, segno che la campagna ha colto nel segno. A breve daremo anche una data ultima per le presentazioni, la mappatura completa ci permetterò di intervenire in modo puntuale sulla variante 29”.

 Per Confindustria, al tavolo insieme all’assessore, erano presenti Giorgio Adami, vice presidente per la Competitività territoriale, Alessandro Dai Prè, Presidente Sezione Servizi Tecnologici e Innovativi, Carlo De Paoli, consigliere delegato di zona del Comune di Verona.

 Segnalazioni "riuso dell'esistente" (pdf)

Pubblicità
Pubblicità

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti