Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Inaugurato il fuori salone “Vinitaly and the City”

Si è aperto ieri, con l’inaugurazione in piazza dei Signori, “Vinitaly and the City”, il fuori salone della 52ª edizione di Vinitaly dedicato ai wine lovers.

vinitalyAndCityLa manifestazione, in programma fino al 16 Aprile nelle piazze del centro cittadino, propone un insieme di eventi che uniscono degustazioni wine&food a musica, letteratura, poesia, spettacoli e incontri con ospiti che raccontano il mondo del vino attraverso la storia, l’arte e il giornalismo. Oltre che in città “Vinitaly and the City” quest’anno si svolge anche a Bardolino, Valeggio sul Mincio e Soave.

 Giunto alla quarta edizione, l’evento si snoda lungo un percorso di circa 10 mila passi che dall’arco dei Gavi arriva in piazza dei Signori, passando per piazza San Zeno, Regaste, Fontana dell’Arsenale, lungadige San Giorgio, Torre dei Lamberti e Cortile Mercato Vecchio. Tra le novità dell’edizione 2018 il concorso “Scatta. Vinci. Viaggia” che mette in palio un’auto, una gift card da mille euro e un viaggio in treno fino a Parigi, spazi dedicati a diverse regioni italiane (Veneto, Emilia Romagna, Campania e Sicilia) e all’esperienza internazionale dello Champagne e una digital room, uno spazio innovativo dedicato ai giovani che racconteranno la manifestazione attraverso i social. Tra gli altri eventi in programma anche la notte viola, Sabato 14 Aprile, con negozi aperti fino alle 24, masterclass e la discesa dell’Adige a bordo del gommone con l’iniziativa Mezzaluna del Vino.

 A dare il via al fuori salone erano presenti il sindaco Federico Sboarina, oltre a numerosi assessori e consiglieri comunali e ai rappresentanti delle diverse realtà che collaborano alla realizzazione dell’iniziativa.

 “La scelta fatta qualche anno fa dalla Fiera di tenere il business all’interno del quartiere fieristico e portare la manifestazione popolare, qual è Vinitaly, all’interno delle nostre piazze – ha detto il sindaco – è stata indubbiamente una scelta vincente. Quest’anno abbiamo voluto allargare ulteriormente il fuori salone per portare la manifestazione anche in altre zone della città, oltre alle tradizionali piazze del centro storico, per far vivere la città intera attraverso un brand, quello di Vinitaly e del vino, che rappresenta una delle eccellenze di Verona”.

Pubblicità