Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Verona. A San Zeno primo villaggio del Carnevale con maschere e piatti tipici

Con il villaggio del Carnevale, novità del 488° Bacanal del Gnoco, piazza San Zeno sarà per 4 giorni il cuore del carnevale veronese.

Dall’8 all’11 Febbraio, infatti, stand enogastronomici con piatti della tradizione, giochi per bambini, eventi musicali e l’elezione delle migliori maschere animeranno la piazza.

Dopo l’inaugurazione del primo giorno, alle ore 17, e la sfilata del Venerdì gnocolar, gli eventi si concentreranno nel fine settimana. Sabato 10 Febbraio, dalle 15 alle 18 verrà selezionata la miglior maschera bambino e, dalle 20.30 alle 22.30, il più bel travestimento degli adulti. Durante la serata si esibirà il gruppo September Groove. Domenica 11 Febbraio, dalle 15, saranno premiate le maschere scelte. Ad assegnare i premi, tra i quali ingressi ai parchi divertimento e allo zoo, sarà una giuria che voterà l’originalità e la particolarità dei costumi. Le iscrizioni al concorso rimarranno aperte fino a Sabato mattina e potranno essere effettuate in piazza San Zeno o all’interno delle attività economiche “Ostaria La Busa” e “Ristorante Ai Piloti”, al costo di 5 euro.
Dalle ore 21 serata musicale dedicata ai Nomadi.

Tutti gli stand enogastronomici, con gnocchi, risotto con il tastasal, pastissada, pearà, cotechino, Monte Veronese e molto altro ancora, apriranno tutti i giorni alle ore 11. Per i bambini saranno presenti in piazza i giochi in legno di Fiorenzo “Il Geppetto”.
L’iniziativa è stata presentata questa mattina dall’assessore alle Manifestazioni, insieme al presidente del Bacanal del Gnoco Valerio Corradi. Presenti il Papà del Gnoco e la sua corte.

“Una novità importante – ha spiegato l’assessore – che vedrà il quartiere di San Zeno al centro di tutti i festeggiamenti. Un’occasione di condivisione e socializzazione dedicata a tutti i cittadini che vogliono vivere questa bellissima tradizione. Ringrazio gli organizzatori che con passione e dedizione ogni anno rinnovano il carnevale scaligero, affinchè sia davvero la festa di tutti i veronesi”.

Pubblicità