Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Cerimonia 150° anniversario fondazione Corpo Polizia municipale Verona

Si è svolta ieri in piazza Bra la cerimonia per il 151° anniversario della fondazione del Corpo della Polizia municipale di Verona.

parataVigili600

Intervenuto all’evento il  Sindaco Federico Sboarina e altre autorità cittadine, i rappresentanti delle Forze dell’ordine, tra cui i comandi di Polizia locale di Trieste, Padova, Venezia e Brescia, e numerosi agenti ed ufficiali in pensione. Presenti per l’occasione, anche gli scolari della scuola elementare Gressner e della scuola dell'infanzia Leonardi.

parataVigili1 450“Credo molto nella importante funzione che gli agenti svolgono sul territorio a garanzia della sicurezza dei veronesi – ha detto il Sindaco Sboarina –. Questa Amministrazione ha infatti voluto dare un segnale in questa direzione, con l’assunzione di 26 nuovi agenti. Un inserimento di risorse umane importante di cui non ci sono precedenti nella storia recente del Corpo. Le attività della Polizia municipale, comunque, sono già oggi degne di un plauso, con risultati considerevoli in termini di impegno quotidiano di agenti impiegati e interventi realizzati sul territorio. Sono stati più di 66 mila i servizi svolti alla media di 148 al giorno, contro i 135 dell’anno precedente”.

Nell’ambito delle attività di formazione sostenute dalla Polizia municipale per i giovani, il Sindaco ha poi ricordato come: “l’educazione ambientale, quella stradale, e quella del rispetto delle regole sono passaggi fondamentali nella costruzione dei giovani, che saranno i cittadini e la classe dirigente di domani. La sicurezza urbana e, con essa, la sensazione di sicurezza percepita dai cittadini, rappresentano aspetti prioritari della nostra azione amministrativa. Un compito fondamentale del nostro agire come amministratori, che si traduce in una maggiore e reale sicurezza nelle strade, per arrivare ad un complessivo innalzamento della qualità della vita quotidiana”. Il Sindaco ha infine ringraziato le Forze dell’Ordine per la loro articolata e quotidiana attività sul territorio: “è solo con la presenza continua nel presidio – ha detto Sboarina – che si dimostra concretamente un concetto fondamentale: Verona è una città aperta e accoglie chi la ama e chi rispetta i suoi valori, mentre invece non c’è spazio per chi pensa di venire qui a delinquere. Tutti costoro devono sapere che a Verona non hanno accoglienza”.

Sottolineando i principali risultati ottenuti dalla Polizia municipale durante l’ultimo anno di attività, il Comandante Altamura ha ricordato l’impegno sostenuto nel contrasto dell’abusivismo, del degrado, dei pericoli della strada, dell’illegalità a tutti i livelli. Dal commercio illegale alle occupazioni irregolari, dallo spaccio di droga alla pirateria stradale passando per la tutela dell’ambiente e l’applicazione di regolamenti e norme locali, nell’ultimo anno agenti e pattuglie hanno garantito oltre 36mila interventi. Positivo anche il calo delle vittime della strada, in diminuzione rispetto agli anni precedenti, legato anche alle attività di sensibilizzazione ed informazione. Numerosi, inoltre, i progetti innovativi realizzati, come: l’iniziativa i ‘Mini Agenti Onorari’, gli interventi dedicati a stranieri richiedenti asilo, la realizzazione di una piattaforma web, inserita nel contesto di una riorganizzazione del Nucleo Educazione Stradale. Il Comandante ha infine ringraziato tutto il personale in servizio per l’impegno ed i risultati raggiunti anche quest'anno, per quanto hanno fatto e per quanto continueranno a fare per il bene della città.

Al termine della cerimonia sono stati premiati gli agenti e gli ufficiali che, nell’ultimo anno, si sono distinti in operazioni di polizia particolarmente importanti. Si tratta dei Vicecomm. Marai Claudio e Fanti Andrea, degli Assistenti Damiano Pietro, Frinzi Alberto, Sabaini Davide, Farina Gianni, degli Agenti Scelti Zanetti Matteo e Orzilli Gianluca, degli Agenti Romei Massimiliano, Marconi Matteo e Cavalli Giambattista.

Sono poi state consegnate delle pergamene al personale che nell'ultimo anno ha lasciato il servizio per raggiunti limiti d'età, i vicecommissari Romeo Furlano e Valerio Poli, l'agente Renzo Gisaldi e Claudia De Putti, una impiegata amministrativa. Infine, sono stati premiati anche gli agenti del gruppo Avis della Polizia municipale.

Pubblicità